Questo è un titolo azionario che nel peggiore dei casi potrebbe raddoppiare il suo valore

Questo è un titolo azionario che nel peggiore dei casi potrebbe raddoppiare il suo valore. È la conclusione cui si giunge sia guardando alle raccomandazioni degli analisti che all’analisi grafica.

I due analisti che coprono il titolo hanno un consenso Buy, comprare subito, e un prezzo obiettivo medio che esprima una sottovalutazione del 150%. Due sono i punti di forza che caratterizzano il titolo. Secondo le stime di vendita degli analisti intervistati da Standard & Poor’s, la società è tra le migliori per quanto riguarda le prospettive di crescita. Gli utili, infatti, sono attesi crescere del 96% circa all’anno per i prossimi tre anni. Inoltre la società ha livelli di valutazione interessanti con un basso rapporto EV/vendita rispetto ai suoi competitors.

Questo è un titolo azionario che nel peggiore dei casi potrebbe raddoppiare il suo valore: come comportarsi secondo l’analisi grafica

Giglio Group (MIL:GG) ha chiuso la seduta del 22 ottobre a quota 2,135 euro in rialzo del 7,5% rispetto alla seduta precedente.

Time frame giornaliero

La seduta del 22 ottobre è stata esplosiva con un guadagno del 7,5% a seguito di notizie che vedono la società oggetto di un accordo per distribuire prodotti italiani in Cina. L’aspetto importante è che questa chiusura ha rotto al rialzo importanti resistenze. Se questo break rialzista verrà confermato nelle prossime sedute il titolo potrebbe dirigersi, nel breve periodo, verso area 2,6 euro.

In caso contrario, continuazione della discesa, l’obiettivo più vicino si trova in area 1,7 euro, La massima estensione ribassista, invece, si trova in area 0,74 euro.

giglio group

Giglio Group: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame settimanale

Sul settimanale la tendenza in corso è ribassista e per una sua inversione bisognerà aspettare una chiusura settimanale superiore a 2,485 euro. In caso contrario le quotazioni sono dirette verso il II obiettivo di prezzo in area 0,691 euro. Una prima conferma di questo scenario si avrebbe con una chiusura settimanale inferiore a 1,803 euro.

giglio group

Giglio Group: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

È nel lungo periodo, però, che si intravedono gli scenari più interessanti. Come si vede dal grafico, infatti, le quotazioni hanno raggiunto il fondamentale supporto in area 1,9 euro (I obiettivo di prezzo) dal quale potremmo assistere a una ripartenza al rialzo. Una conferma di questo scenario si avrebbe con una chiusura mensile superiore a 2,9 euro. In questo caso gli obiettivi del rialzo sarebbero veramente “mostruosi”. Come si vede dal grafico, infatti, l’obiettivo più vicino passa per area 5,01 euro per un potenziale raddoppio delle attuali quotazioni. Nel caso, poi, che il rialzo dovesse continuare gli obiettivi successivi si trovano in area 8,14 euro e 11,21 euro.

giglio group

Giglio Group: proiezione ribassista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

Cosa attende i mercati azionari nei prossimi giorni?

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te