Questo è un oggetto che alcuni di noi potrebbero avere in casa e che vale davvero un mucchio di soldi

Nerd è bello. Questo lo sappiamo già tutti. Ma anni fa il pensiero su questo stile di vita era totalmente diversa. Le persone considerate nerd, infatti, venivano emarginate e talvolta anche derise. E ora, invece, possono prendersi la loro rivincita. Gli oggetti appartenenti al loro mondo, infatti, sembra valgano una fortuna! Come il videogioco di cui vogliamo parlare oggi. Infatti, questo è un oggetto che alcuni di noi potrebbero avere in casa e che vale davvero un mucchio di soldi.

Il Red Sea Crossing, la storia di uno dei videogiochi più popolari dello scorso secolo

Presentiamo, in questo articolo, il “Red Sea Crossing”, un videogioco non molto conosciuto ai suoi tempi ma che, dopo la sua riscoperta nel 2007, alcuni potrebbero avere nelle loro case. E ci potrebbe essere qualcuno che lo ha sicuramente utilizzato qualche anno fa. Il videogioco prevede la famosissima traversata del Mar Rosso di Mosè. La storia è stata sviluppata e poi venduta nel 1983, da Steve Slack. E dovremmo assolutamente controllare in garage o nella nostra cantina se lo possediamo. Infatti, questo è un oggetto che alcuni di noi potrebbero avere in casa e che vale davvero un mucchio di soldi!

Ecco quanto può valere

Chi potrebbe pensare che un videogioco potrebbe valere migliaia di euro. Forse nessuno, guardando come stanno ora le cose e facendo casa all’infinità produzione che se ne è fatta negli ultimi anni. Ma, qualche tempo fa, la società era diversa e non tutti i videogiochi venivano apprezzati come oggi. Proprio per questo motivo “Red Sea Crossing”, ora, può valerci una fortuna. Infatti, viene venduto alle aste anche per 13.000 dollari. Dovremmo davvero controllare se i nostri genitori sono stati abbastanza lungimiranti e fortunati da averlo comprato nell’anno in cui è uscito!

Approfondimento

Se lo abbiamo in casa possiamo già considerarci ricchi, perché questo oggetto vale una fortuna

Consigliati per te