Questo è sicuramente il compagno di viaggio perfetto

La campagna vaccinale che interesserà tutto il mondo è iniziata: la fine della pandemia è vicina. E quindi tutti noi stiamo ricominciando a sentire i nostri amici e compagni di viaggio per organizzare la prossima avventura. Che sia l’esplorazione di qualche luogo esotico o la scoperta di una meraviglia italiana, tutti noi abbiamo voglia di ripartire. Vogliamo recuperare quel viaggio che eravamo sicuri di fare nel 2020, ma che poi è saltato a causa del Covid.

Per queste ragioni, siamo tutti alla ricerca dei compagni di viaggio migliori. Avremo bisogno di amici che la pensino come noi, che vogliano cibi esotici, oppure che riescano a sopportare le nostre lunghissime visite al museo. Bisognerà anche trovare qualcuno che abbia le ferie proprio quando ce le abbiamo noi, altro problema tipico dei viaggi in gruppo. Insomma, trovare le persone giuste è un punto importantissimo della nostra organizzazione. Però ora mostreremo che questo è sicuramente il compagno di viaggio perfetto, con una notizia sorprendente: possiamo comodamente portarcelo in valigia.

La guida

Ebbene sì, stiamo parlando proprio di una bella guida turistica cartacea. Che si viaggi soli o in compagnia, è sempre importante sapere cosa andare a vedere, cosa mangiare (anche per evitare fregature), dove dormire. Per fare tutto questo si può anche fare una ricerca su Internet, ovviamente, ma sarebbe molto più difficoltosa. Ma soprattutto, non si avvarrebbe di una squadra di grandi professionisti del turismo.

L’azienda più famosa al mondo in questo campo è la Lonely Planet, che produce una varietà clamorosa di guide. Se ne trovano alcune dedicate a Stati interi, altre a regioni, altre ancora a città. Che si parli di Campania o Baviera, di Tokyo o New York, se ne trovano per tutti i gusti. Insomma, l’abbiamo trovato: questo è sicuramente il compagno di viaggio perfetto.

Un’esperienza più completa

Sicuramente tutti noi, se dovessimo andare ad esempio a Parigi, andremmo sulla Tour Eiffel o agli Champs-Élysées. Ma magari non conosceremmo il piacere di passeggiare nel quartiere del Marais, o non sapremmo che al cimitero di Père-Lachaise riposa Jim Morrison. E quindi ci perderemmo la possibilità di portare il nostro tributo alla leggenda del rock.

Una guida permette proprio di fare questo: entrare nel dettaglio, scoprire mondi interi all’interno di luoghi che ci sembra di conoscere bene. È indispensabile per poter vivere un viaggio davvero al 100%.

Ad ogni modo, in ragione della situazione attuale, invitiamo tutti ad informarsi sugli appositi siti governativi prima di partire per un viaggio.

Consigliati per te