Questo è il tumore subdolo che quando si manifesta potrebbe essere già troppo tardi

Quando diciamo che la prevenzione salva la vita non è mai un discorso casuale. Pensiamo all’importanza delle analisi del sangue da fare almeno una volta all’anno. Oppure ai consigli del nostro medico di base quando ci prescrive esami approfonditi. Ebbene questo è il tumore subdolo che quando si manifesta potrebbe essere già troppo tardi. Non siamo noi a sostenerlo ma le importantissime associazioni di ricerca, come Fondazione Umberto Veronesi, che investono il loro tempo nella nostra salvezza.

Nell’80% dei casi potrebbe essere già troppo tardi

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Tra i tanti tumori ce n’è uno in particolare che nell’80% dei casi potrebbe essere già in metastasi quando viene rilevato. Parliamo del cancro al colon-retto che colpisce soprattutto pazienti che abbiano compiuto i 50 anni. Il guaio di questo tumore molto aggressivo è che migra in altri organi altrettanto importanti, come il fegato e i polmoni. Ricordiamo anche che questo tipo di tumore è il secondo per numero di casi, subito dopo quello al seno che colpisce le donne.

Questo è il tumore subdolo che quando si manifesta potrebbe essere già troppo tardi

Purtroppo, questo tipo di tumore, così come quello del pancreas, ha una velocità di sviluppo davvero impressionante, ed è in continuo aumento. Il modo migliore per prevenirlo è quello di affidarsi alla colonscopia, che i medici consigliano soprattutto agli uomini appena superata la soglia dei 50 anni. Ma nella maggior parte dei casi è il nostro stile di vita il radar migliore per prevenire, scongiurare e anticipare la sua comparsa.

Le regole per combattere questo tumore

In una società esposta sempre di più a qualsiasi tipo di inquinamento nocivo per la nostra salute, esistono delle regole sempre valide, anche nella prevenzione dei tumori:

  • evitare abuso di alcool e il fumo;
  • seguire la dieta mediterranea e le famose 5 porzioni giornaliere di frutta e di verdura;
  • mantenere sempre il peso forma;
  • cercare di fare tutti i giorni almeno mezz’ora di attività;
  • proteggere l’intestino e la sua flora batterica;
  • ricordarsi della predisposizione familiare ed ereditaria di eventuali tumori;
  • dedicare più tempo a noi stessi anche attraverso la cura il nostro corpo.

Approfondimento

Senza saperlo queste 4 azioni e questi 3 abitudini alimentari deperiscono fatalmente il cervello

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te