Questo è il futuro che attende Piazza Affari oggi e nel 2021

Piazza Affari oggi è alle prese con l’ultima seduta dell’anno, ma anche con il suo futuro. Che anno sarà per la Borsa di Milano? Cosa aspetta il listino italiano alla riapertura il 4 gennaio? Ma soprattutto, che giornata sarà quella di oggi? Ecco gli scenari che attendono la Borsa italiana nell’ultima seduta dell’anno.

La soglia spartiacque per il Ftse Mib

Le ultime due sedute della Borsa di Milano non hanno lasciato una favorevole impressione. L’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB), è stato incapace di superare la soglia dei 22.400 punti, resistenza cruciale. In più occasioni gli Analisti di ProiezionidiBorsa hanno messo in evidenza come questo livello costituisse un po’ uno spartiacque.

Il superamento dei 22.400 punti avrebbe permesso alla Borsa di Milano di realizzare un nuovo massimo degli ultimi 9 mesi. Un obiettivo poco ambizioso, ma che comunque avrebbe permesso alla Borsa di Milano di presentarsi con una certa forza alla ribalta del nuovo anno.

Questo è il futuro che attende Piazza Affari oggi e nel 2021

E invece Piazza Affari potrebbe iniziare il 2021 con molti dubbi e scarse certezze. I dubbi legati ad una possibile fase di correzione. Le scarse certezze che i primi mesi dell’anno possano rappresentare un trampolino di lancio.

Tralasciando per il momento quello che potrà accadere dal 4 gennaio, concentriamoci su quello che potrebbero essere gli scenari di oggi. L’indice Ftse Mib potrebbe sorprendere tutti se riuscisse a superare la soglia dei 22.400 punti. L’impresa non è impossibile, considerato che ieri ha chiuso a 22.259 punti.

Tutto dipenderà se prevarrà tra gli operatori la voglia di realizzi, in vista del lungo ponte di capodanno. Oppure se emergerà un sentimento di fiducia che porterà a comprare.

Senza i volumi non ci può essere rialzo duraturo

Questo è il futuro che attende Piazza Affari oggi e nel 2021. Sarà importante anche tenere d’occhio i volumi. Questi sono in calo dalle ultime due sedute prima di Natale, ma sono mediamente in flessione dall’inizio di dicembre. Aspetto che non depone a favore di una nuova fase rialzista.

In caso di superamento dei 22.400 punti, l’indice Ftse Mib può trovare la forza di salire fino a 22.467 punti. Per poi chiudere un gap aperto nella seduta del 28 febbraio. Se i prezzi avranno la forza, potrebbero proseguire fino a 22.600 punti.

Al ribasso occorre monitorare il supporto di brevissimo periodo a 22.150 punti. Discese sotto questo livello spingeranno il Ftse Mib fino a 22.000 punti. Ma i prezzi potrebbero scendere fino a 21.900 punti.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te