Questo delizioso e freschissimo dessert sarà il nostro migliore alleato per l’ipotensione

Con il caldo e l’afa, sono in molti e non soltanto le persone più anziane a sentirsi deboli e privi di forze. Ancor più se si soffre di pressione bassa, o ipotensione. Ma in questo caso, un dolce aiuto ce lo offre un delizioso e leggero dessert che tra i suoi ingredienti ha la liquirizia. Infatti, la liquirizia è una pianta dalle molte proprietà benefiche per l’organismo, tra cui il fatto di risollevare la pressione.

Continuando a leggere, vedremo come preparare un delizioso dolce alla liquirizia.

Questo delizioso e freschissimo dessert sarà il nostro migliore alleato per l’ipotensione: la panna cotta alla liquirizia

La panna cotta è un dolce freddo di origine piemontese che somiglia ad un budino ed è amatissimo soprattutto d’estate. Ne esistono diverse varietà, dalla panna cotta al caramello, ai frutti di bosco e molto altro. Un’idea sfiziosa ed originale è di unire il sapore unico della liquirizia con questo dessert fresco e rigenerante. Ecco, quindi, come preparare la panna cotta alla liquirizia con questa ricetta.

Ingredienti per 6 porzioni

a) 400 gr panna fresca;

b) 100 ml latte;

c) 50 gr zucchero;

d) 4 gr gelatina in fogli;

e) 12 gr liquirizia in polvere.

Procedimento

Iniziamo mettendo in ammollo in acqua a temperatura ambiente la gelatina per circa 10 minuti. Nel frattempo, scaldiamo in un pentolino la panna, il latte, lo zucchero e la liquirizia, mescolando per bene tutti gli ingredienti.

Poi, togliamo dal fuoco il tutto non appena comincia a bollire ed uniamo la gelatina, mescolando ancora una volta.

Versiamo la panna cotta in 6 stampi e lasciamo riposare almeno 4 ore in frigorifero.

Ora, questo delizioso e freschissimo dessert è pronto e sarà il nostro migliore alleato per l’ipotensione.

Come servire e conservare la panna cotta

La panna cotta si può servire così, semplicemente e senza guarniture, oppure si può decidere di decorarla a piacere. In particolare, su questa panna cotta alla liquirizia stanno molto bene sia il cioccolato, possibilmente amaro, che le mandorle, ma anche il classico caramello.

La panna cotta si conserva per circa 3 giorni in frigorifero, possibilmente in un contenitore ermetico per preservarne l’aroma e il gusto.

Approfondimento

Ecco perché l’amatissima liquirizia non solo è buona ma fa benissimo soprattutto d’estate

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te