Questo caffè è amato da chi fa turni stancanti e deve rimanere sveglio, ma attenzione perché ha degli effetti collaterali spiacevoli

La caffeina è sicuramente una delle migliore amiche dei lavoratori. La maggior parte di noi non riesce a iniziare una lunga giornata di lavoro senza godersi prima una buona tazza di caffè. E come sopravvivere ai lunghi pomeriggi in ufficio senza la pausa caffè?
Ma per alcuni il caffè non è soltanto un piacere ma una vera e propria necessità. Per questo, c’è chi si è ingegnato per rendere la caffeina ancora più potente ed efficace, creando un tipo di caffè ormai popolare tra chi fa lunghi turni alla scrivania.

Questo caffè è amato da chi fa turni stancanti e deve rimanere sveglio, ma attenzione perché ha degli effetti collaterali spiacevoli.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Molti bevono il temibile caffè dello studente

Di quale caffè stiamo parlando? Del famosissimo caffè dello studente. Il caffè dello studente è una curiosa invenzione. È una sorta di caffè moltiplicato per sé stesso. Si prepara utilizzando del caffè già fatto al posto dell’acqua per preparare altro caffè. Ad esempio, mettendo nel serbatoio della moka del caffè al posto dell’acqua.

Il caffè dello studente certamente aiuterà a tenerci svegli. Ma questa botta di caffeina ha un prezzo. Questo caffè è amato da chi fa turni stancanti e deve rimanere sveglio, ma attenzione perché ha degli effetti collaterali spiacevoli.

Attenzione agli effetti collaterali

Attenzione, perché il caffè dello studente è molto più forte di un caffè normale. Se non ci siamo abituati, o se esageriamo con le quantità, potrebbe risultare pericoloso. Un eccessivo consumo di caffè dello studente può causare sintomi quali mal di testa, febbre, irritabilità, e soprattutto tachicardia e palpitazioni. Certamente non fa bene a chi ha problemi di cuore.
Se poi abbiamo davvero esagerato, una “overdose” da caffeina potrebbe addirittura causare problemi respiratori, spasmi muscolari e convulsioni. Se quindi non siamo assolutamente certi delle dosi che possiamo assumere, meglio mettere da parte il temibile caffè dello studente. Ecco invece qual è il caffè migliore per i lunghi pomeriggi alla scrivania.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te