Questo aperitivo a base di castagne dai sapori contrastanti ma deliziosi sorprenderà i nostri ospiti

È sicuramente la protagonista dell’autunno, simbolo incontrastato di questa stagione dell’anno: la castagna. Un frutto che piace quasi a tutti e che, data la sua versatilità, può essere usato in cucina sia per piatti salati che dolci. Non dobbiamo, però, lasciare in secondo piano la grande quantità di minerali e vitamine che contiene che danno luogo a innumerevoli proprietà benefiche.

In questo piatto un po’ azzardato ma davvero sbalorditivo, “castagne allo zenzero con cavolini di Bruxelles”, andremo a contrastare il suo caratteristico sapore dolce. Accostandolo con quello piccante e grintoso dello zenzero e del peperoncino provocherà un’esplosione di sapori nella bocca di chi lo mangia.

Altra caratteristica da non sottovalutare di questo finger food è la rapidità e semplicità della sua preparazione. Pochi ingredienti, facili cotture rendono questo piatto agevole, anche per quelli che non hanno esperienza culinaria.

Questo aperitivo a base di castagne dai sapori contrastanti ma deliziosi sorprenderà i nostri ospiti. La migliore presentazione è sicuramente in bicchieri trasparenti monoporzione, così da far notare gli ingredienti agli ospiti destando loro curiosità.

Tutto quello che serve per questa preparazione

Per questa semplice ricetta gli ingredienti sono pochi e di facile reperibilità:

  • 200 gr di castagne (ci saranno maggiori soddisfazioni se sono state raccolte da noi);
  • 600 gr di cavolini di Bruxelles (si trovano in tutti i reparti surgelati);
  • 1,5 cucchiai di zenzero in polvere;
  • 8 gr di peperoncino in povere;
  • olio extra vergine di oliva q.b.;
  • sale q.b.

Per la preparazione saranno sufficiente un paio di pentole con acqua bollente e una padella.

Questo aperitivo a base di castagne dai sapori contrastanti ma deliziosi sorprenderà i nostri ospiti

Lavare con molta cura, soprattutto se le abbiamo trovate noi in un bosco, le castagne per poi lessarle in acqua bollente. Importantissimo è fare attenzione a non farle frantumare. Dopodiché spellarle con cura dopo averle scolate e fatte freddare per qualche minuto.

I cavoletti di Bruxelles vanno puliti, eliminando le foglie esterne più sciupate e fatti bollire anch’essi per circa 10 minuti in acqua bollente. Anche per loro è necessaria una lessata non troppo prolungata per non comprometterne la compattezza. Tolti dall’acqua passarli in padella con qualche cucchiaio di olio EVO, lo zenzero e un pizzico di peperoncino, regolando di sale.

Terminata la cottura e raffreddati, unire i cavolini alle castagne nei bicchierini monoporzione insieme ad un cucchiaino e sorprendiamo i nostri amici.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te