Questi sono i due motivi di litigio tra colleghi di lavoro ma uno di essi è fondamentale per produrre di più

Decisamente lo smartworking ci avrà dato la possibilità di lavorare anche da casa, con tutti i suoi pregi e i suoi difetti. Ma, a molti di noi, manca assolutamente il contatto diretto coi colleghi. Soprattutto, se ci troviamo bene nel nostro ambiente di lavoro. Lavorare da casa probabilmente ci sta anche facendo dimenticare i momenti non solo lieti, ma anche di dissidio tipici di un ufficio. E, secondo un sondaggio, commissionato da un’importante agenzia mondiale di lavoro interinale, questi sono i due motivi di litigio tra colleghi di lavoro ma uno di essi è fondamentale per produrre di più. Parliamo della temperatura dell’ufficio e della possibilità di ascoltare musica.

Uno alla volta

Vediamo, assieme ai nostri Esperti, uno alla volta questi due motivi di attrito tra colleghi, partendo dalla temperatura dell’ambiente. Più del riscaldamento tipico di questo periodo, però a fomentare malumore tra colleghi, è il livello dell’aria condizionata. Soprattutto quando la teniamo troppo alta e quindi scende e di parecchio la temperatura dell’ambiente in cui lavoriamo. Stando al risultato del sondaggio condotto a livello internazionale, il maggior motivo di contrasto al lavoro è dato proprio dall’ufficio troppo freddo d’estate.

La musica

Secondo motivo di dissenso, la musica. Questi sono i due motivi di litigio tra colleghi di lavoro ma uno di essi è fondamentale per produrre di più, ed è proprio la musica. Per gli psicologi del lavoro chiamati a esprimere la loro consulenza, la musica al lavoro è in grado di aumentare la nostra reattività e migliorare la qualità.

Quale musica però

Fin qui il lato positivo, ma siccome stiamo parlando dei due motivi di attrito in un ufficio, ecco che la musica diventa uno dei due. Ma, più del volume, è la scelta del tipo di musica a creare il contrasto tra colleghi. Ecco allora che sul podio delle melodie consigliate per non litigare e per dare di più al lavoro troviamo:

  • la New Age;
  • la classica;
  • la barocca.

A patto, ovviamente di non avere un volume troppo elevato. Assolutamente sconsigliati sono i ritmi potenti del rock, del metal e della musica disco. E, a proposito di ambienti comuni, ecco come accorgerci che qualcuno ci spia da dietro uno specchio.

Approfondimento

Ma se qualcuno ci sta spiando dietro a uno specchio come facciamo a scoprirlo?

Consigliati per te