Questi sono gli impacchi economici e naturali che calmano i sintomi di chi soffre di questo comune problema al cuoio capelluto

In determinati periodi della vita può succedere che ci si senta particolarmente stanchi e stressati. Questo stato di agitazione si riflette sul nostro corpo che manifesta dei chiari sintomi. Tra questi ne possiamo indicare uno che accomuna un po’ tutti e causa disagio.

La forfora è una delle patologie più diffuse e comuni che colpisce il cuoio capelluto. Questa finisce per depositarsi sui nostri vestiti e sulla zona del collo e delle spalle. Questo antiestetico problema, fortunatamente può essere risolto anche con rimedi naturali.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Questi sono gli impacchi economici e naturali che calmano i sintomi di chi soffre di questo comune problema al cuoio capelluto

Non è solo lo stress o la stanchezza che incide sulla forfora, spesso anche una dieta sbagliata o i frequenti lavaggi possono influire. Possiamo distinguere la forfora in secca o grassa e spesso questo disagio è accompagnato da bruciore e prurito.

Il consulto con uno specialista è fondamentale per sapere quale sia l’origine di questo problema e la terapia più adatta da seguire. I rimedi naturali tentano di calmare i sintomi di questo comune problema al cuoio capelluto cercando di ridurre l’effetto squamoso dato dalla forfora.

Impacco all’uovo

Il primo rimedio che indichiamo per combattere la forfora è a base di tuorli d’uovo e aceto. L’unione di questi due ingredienti permette di avere un impacco nutritivo e purificante allo stesso tempo. Questo impacco è consigliato soprattutto per chi ha la cute secca.

Basteranno 3 tuorli d’uovo, mezzo bicchiere d’acqua e uno d’aceto di mele. Montiamo i tuorli a neve, nel frattempo scaldiamo l’acqua fino a che non sarà tiepida e aggiungiamola al composto. Mescoliamo bene e applichiamo direttamente il composto sui capelli, massaggiamo e lasciamo in posa per almeno 20 minuti.

Risciacquiamo la prima volta semplicemente con acqua, la seconda invece con acqua e aceto di mele. Quest’ultimo è fondamentale per eliminare l’odore dell’uovo, per detergere la cute e donare nuova brillantezza ai capelli.

Impacco alla barbabietola

Il secondo rimedio è indicato per chi soffre di forfora grassa che è caratterizzata da squame più grandi e oleose. Per creare un impacco che dona sollievo al cuoio capelluto abbiamo bisogno di un bicchiere di succo di barbabietola rossa e un bicchiere di aceto.

Mescoliamo i due ingredienti e spalmiamo il composto sui capelli, massaggiamo e lasciamo in posa per almeno 30 minuti. Trascorso il tempo di posa scegliamo uno shampoo a PH neutro, questo risulterà delicato sul cuoio capelluto e sui capelli.

Questi sono gli impacchi economici e naturali che calmano i sintomi di chi soffre di questo comune problema al cuoio capelluto.

Consigliati per te