Questi eventi segneranno il trend di Borsa dal 7 all’11 giugno e ne determineranno nuovi rialzi o correzioni inattese

Verso quali target estivi sono destinati i mercati azionari? Batteranno nuovi record e quindi continueranno il trend ascendente oppure la discesa è dietro l’angolo? I trend, come sempre, saranno la risultanza di movimenti grafici e di macroeventi.

Per i primi rimandiamo al seguente articolo. Per i secondi, questi eventi segneranno il trend di Borsa dal 7 all’11 giugno e ne determineranno nuovi rialzi o correzioni inattese.

Market movers di lunedì 7 giugno

Il 1° giorno di contrattazioni sarà decisamente scarno di eventi importanti.

Segnaliamo tuttavia alle 9.30 la pubblicazione dell’indice londinese Halifax dei prezzi delle case (dato mensile e annuale, maggio). Poi alle 12.30 Madrid renderà noto l’indice di fiducia dei consumatori spagnoli mentre in Francia ci saranno le aste di BTP a 3, 6 e 12 mesi.

Appuntamenti economici di martedì 8

Gli occhi degli operatori saranno puntati sull’indice tedesco ZEW delle condizioni economiche (giugno; atteso –28,0 rispetto al precedente –40,1). E sulle rilevazioni ZEW del sentimento dell’economia tedesca (giugno; atteso 85,3 rispetto al precedente 84,4).

L’Italia invece comunicherà i dati sulle vendite al dettaglio mensile e annuale (aprile). Infine a livello UE alle 11.00 conosceremo tre dati: quelli sul PIL annuale (atteso invariato a –1,8%) e trimestrale (il 1°, atteso invariato a –0,6%). E infine quello sul sentimento di fiducia dello ZEW.

Eventi del 9 giugno

Alle 8.00 sapremo diversi dati sull’economia tedesca, il più importante dei quali rimanda a saldo della bilancia commerciale (aprile; dato atteso: 16,0B, precedente 14,3B). Lo stesso dato sarà reso noto anche dal Portogallo, ma alle ore 12.00.

Alle 11.45 ci sarà invece l’asta sui BOT italiani a 12 mesi (tasso precedente: –0,443%). Sempre giovedì sarà poi la volta dell’asta obbligazionaria spagnola a 10 anni (tasso precedente: 0,598%) e dei Bund tedeschi trentennali (precedente: 0,22%).

Market movers di giovedì 10 giugno

Prima delle aperture delle Borse conosceremo i dati mensili sulla produzione industriale francese e dei Paesi Bassi (mese: aprile).

Poi appuntamento alle 10.00 per conoscere i dati sulla produzione industriale annuale e mensile (aprile) italiana. In entrambi i casi i dati attesi sono nettamente migliori rispetto a quelli precedenti. Alle 11.45 attese le aste sui BTP italiani a 3, 7 e 30 anni (tassi precedenti rispettivamente pari a: –0,06%, 0,69% e 2,06%).

Infine alle 14.30 ricordiamo l’attesa conferenza stampa della BCE.

In definitiva, questi eventi segneranno il trend di Borsa dal 7 all’11 giugno e ne determineranno nuovi rialzi o correzioni inattese

Attenzione ai dati di venerdì.

Alle 8.00 Londra comunicherà i dati sulla produzione manifatturiera mensile (aprile) e il saldo della bilancia commerciale (sempre aprile). Mentre dalla Germania sapremo il dato sull’indice dei prezzi all’ingrosso mensili e annuali (maggio).

Alle 8.45 Parigi comunicherà invece i dati mensili e annuali IPC e IAPC, mentre alle 9.00 sarà la volta degli stessi dati, ma dalla Spagna (sempre maggio).

Infine alle 10.00 conosceremo il tasso di disoccupazione trimestrale italiano (precedente: 9,2%).

Approfondimento

Analisi multidays sui principali indici e azioni mondiali.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te