Questi eventi segneranno il trend di Borsa dal 24 al 28 maggio e conoscerli permetterà di essere dalla parte giusta del mercato

Ormai da settimane il mercato ci ha abituato a continui saliscendi. Terreno fertile e perfetto per pochi scaltri traders intraday, ma una mattanza per chi opera con la tecnica del “secondo me” e scevro da ogni disciplina di trading.

Al netto del proprio personale stile di trading, è impossibile non tenere conto di certi appuntamenti che hanno la forza di incidere sul trend. A volte poca, a volte invece coincidono con esso. In particolare, questi eventi segneranno il trend di Borsa dal 24 al 28 maggio e conoscerli permetterà di essere dalla parte giusta del mercato.

Lunedì 24 maggio

Il 1° giorno della settimana non presenta grandi eventi in calendario.

Tuttavia, 18 blue chip del FTSE MIB staccheranno il dividendo per un impatto sul listino pari al –0,9% circa. Tra le varie società segnaliamo A2A, BPER, Buzzi, Diasorin, Eni, Generali, Intesa, Italgas, Monclear, Prysmian, Tenaris, Unipol.

In mattinata in Europa si segnalano le aste di BTP francesi a 3, 6 e 12 mesi. A pomeriggio, invece, attesi negli USA il discorso dei membri Brainard (ore 15.00) e Bostic (ore 18.00) del FOMC.

Market movers di martedì 25

Da cerchiare in rosso (H 8.00) invece il dato sul PIL del 1° trimestre e annuale (al 1° trimestre) della Germania. Sia il dato trimestrale (–1,7%) sia quello annuale (–3,3%) sono attesi invariati. Sempre dalla Germania, alle 10.00 sapremo il dato sulle aspettative di business tedesco (maggio) e l’indice IFO sulla fiducia delle imprese.

Alle 16.00 invece occhi puntati sugli USA. Sapremo infatti sia il rapporto sulla fiducia dei consumatori a maggio (è atteso a 119 rispetto al precedente 121,7) sia il dato sulle vendite di nuove abitazioni (dato previsto: 975K, precedente: 1.021K).

Occhio a questi eventi: segneranno il trend di Borsa dal 24 al 28 maggio e conoscerli permetterà di essere dalla parte giusta del mercato

Nella giornata di mercoledì i principali market movers giungeranno nella notte dall’Asia.

In particolare alle 00.45 conosceremo il saldo della bilancia commerciale mensile e annuale della Nuova Zelanda. Mentre alle 04.00 sapremo la decisione della Reserve Bank of New Zeland in merito al tasso d’interesse (atteso invariato rispetto al precedente 0,25%).

In Europa si segnalano (H 08.45) i dati francesi in merito allo stato congiunturale prima e l’indice della fiducia dei consumatori poi.

Appuntamenti di giovedì 27 maggio

Giovedì 27 sarà invece la volta dell’Italia. Alle 10.00 sapremo infatti il livello di fiducia delle aziende italiane e dei consumatori italiani. I dati attesi sono, rispettivamente, di 106,3 contro il precedente 105,4, e di 104,2 contro il vecchio 102,3.

Successivamente alle 11.00 sarà reso noto il dato sul saldo della bilancia commerciale italiana non-EU. Infine alle 11.45 appuntamento con l’asta dei BOT italiani a scadenza semestrale (tasso precedente: –0,481%).

Venerdì 28 maggio

Molto folta l’agenda degli eventi di venerdì. In particolare alle 08.45 sapremo il dato IPC e IAPC francese annuale e mensile, oltre a conoscere il dato sul PIL del 1° trimestre (previsto pari al precedente 0,4%). Alle 10.00 invece l’Italia pubblicherà i dati sull’indice IPP mensile e annuale (aprile).

Andando oltre, alle 11.00 conosceremo le aspettative d’inflazione dei consumatori della zona euro (maggio). Alle 11.45 infine 2° giorno d’asta per l’Italia: questa volta saranno di scena i BTP con scadenza a 5 e 10 anni.

Ricapitolando, questi eventi segneranno il trend di Borsa dal 24 al 28 maggio e conoscerli permetterà di essere dalla parte giusta del mercato. Infine, per un’analisi multidays su specifici indici o azioni si rimanda alla lettura della seguente sezione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te