Questi due gioielli dalle scogliere a picco sul mare cobalto sono fra le spiagge libere più belle d’Italia amate dai turisti scandinavi e francesi

Se vogliamo goderci un mare splendido risparmiando una buona cifra per le vacanze potremmo  recarci in una spiaggia libera.  Certo  gli stabilimenti balneari offrono tutto ciò che occorre ai bagnanti. Scegliendo una spiaggia libera potremmo risparmiare diversi euro, basterà munirci di sdraio o telo mare. Quanto a mare cristallino e scenari mozzafiato non dobbiamo temere perché in Italia ci sono spiagge libere degne di Malibù.

Questi due gioielli dalle scogliere a picco sul mare cobalto sono fra le spiagge libere più belle d’Italia amate dai turisti scandinavi e francesi

Il Salento ci riserva sempre grandi sorprese: ogni scorcio che si affacci sul mare ci riserva meraviglie da ricordare per sempre. Il Parco Naturale di Porto Selvaggio è una di queste. La spiaggia di Porto selvaggio è una lingua ghiaiosa racchiusa fra una maestosa pineta e un mare blu cobalto. Il Parco copre una superficie di 1000 ettari dei quali oltre 250 ricoperti da pineta. Questo splendido polmone è relativamente giovane in quanto i pini che la compongono sono stati piantati solo 75anni fa.  Quest’operazione di rimboschimento fu eseguita in occasione di un finanziamento statale. Si accede alla spiaggia giungendo alla frazione di Nardò chiamata Santa Caterina.

Si tratta di ben 7 km di costa racchiusa fra Torre Uluzzo  e Torre dell’Alto. La riva della Baia di Porto Selvaggio si raggiunge tramite un percorso immerso nella pineta rigogliosa. Tempo 20 minuti e saremo conquistati da questa spiaggia libera con scogli di tutte le dimensioni e forme. L’acqua è trasparente da intravederne il fondale. Si incontrano spesso turisti stranieri come francesi, scandinavi e tedeschi. È una costa adatta ai bambini perché si tocca il fondo nelle vicinanze della riva e il fondale degrada dolcemente. C’è anche una particolarità di questa spiaggia: nel mare che la lambisce viene immessa una corrente di acqua dolce e fredda. Un vero gioiello situato nel comune di Nardò fra Gallipoli e Porto Cesareo.

La bella Lerici

Andando a Nord troviamo  un altro gioiello nostrano, la spiaggia ligure di Lerici. Iniziamo col dire che Lerici è una deliziosa cittadina che affaccia sul Golfo dei poeti. Il borgo marinaro è protetto da uno splendido castello arroccato da cui si può godere di un panorama suggestivo. A Lerici sono presenti numerose spiagge libere attrezzate oppure gratuite. In ogni caso occorre prenotare. Fra le spiagge libere segnaliamo Venere Azzurra e San Terenzo. Entrambe sono abbastanza spaziose, ben accessibili e agibili dai bambini. La spiaggia è sabbiosa ma ci sono anche scogli piatti o più impervi. San Terenzo si trova ad 1 km da a piedi dall’abitato di Lerici.

Questi due gioielli dalle scogliere a picco sul mare cobalto potrebbero diventare meta delle nostre prossime vacanze.

Lettura consigliata

Si trova ad un’ora di Milano ma non è il Lago Maggiore, su queste rive si può fare un piacevole gita per camminare o andare in bici

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te