Questi calamari morbidissimi e saporiti profumano di mare e nascondono un segreto delizioso

I piatti di mare sono buoni e gustosi e difficilmente trovano rivali in cucina. Per questo, spesso ci piace gustarli al ristorante sulla spiaggia o dietro l’angolo, per deliziare le nostre papille gustative.

Tempo fa avevamo parlato di come preparare un piatto golosissimo con degli hamburger casalinghi perfetti per il menù di settembre e ottobre. Oggi, allo stesso modo, illustreremo un’altra ricetta squisita e semplice da cucinare, a base di un ingrediente di stagione immancabile: i calamari.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Saranno loro, infatti, i protagonisti indiscussi della prelibatezza odierna. Inoltre, per allettare ulteriormente il nostro pubblico, spiegheremo un piccolo segreto per una riuscita ottimale della pietanza. Il tutto si prepara in poche mosse e si possono reperire gli ingredienti con facilità e a un prezzo relativamente basso. Scopriamo subito gli ingredienti e il procedimento per cucinare questa prelibatezza.

Questi calamari morbidissimi e saporiti profumano di mare e nascondono un segreto delizioso

Il piatto che illustreremo prevede la realizzazione dei buonissimi calamari alle olive. Ecco gli ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di calamari;
  • 200 gr di olive;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • olio extravergine di oliva a piacere;
  • 10 cl di vino bianco;
  • sale e pepe q.b.

La prima operazione da fare consiste nel lavare e pulire i calamari. Per riuscirci dovremo aiutarci con un coltello ed eliminare in ordine: testa, cartilagine, interiora e pelle esterna dei molluschi. Fatto questo, ci resterà solamente il corpo, che conserveremo e affetteremo ad anelli.

Mettiamo sul fuoco una padella capiente con un goccio d’olio e lo spicchio d’aglio. Scaldiamo un po’, poi aggiungiamo anche gli anelli di calamari e lasciamo rosolare, insaporendo con sale e pepe. Passati massimo 5 minuti, sfumiamo con il vino bianco.

Quando avremo fatto evaporare il vino, potremo aggiungere le olive e cuocere ancora tutto per un minuto circa. Dopo di che, spegniamo la fiamma e gustiamoci i nostri deliziosi calamari. Per assaporarli al massimo, si consiglia di mangiarli con delle fette di buon pane tostato fatto in casa.

Sveliamo il segreto per una resa perfetta del piatto

Lo avevamo anticipato e ora è il momento di svelarlo. Questi calamari morbidissimi e saporiti profumano di mare e nascondono un segreto delizioso che ci sorprenderà. Tutto sta nei tempi di cottura.

I calamari hanno bisogno di cuocere molto velocemente per acquisire quella morbidezza che li contraddistingue e li fa sciogliere in bocca. Non sforiamo i 5-6 minuti in padella o rischieremo di far indurire eccessivamente la carne. Se scegliamo il forno, 15 minuti saranno più che sufficienti per fargli acquisire la caratteristica doratura.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te