Questi animali che spesso scacciamo dal giardino possono farci guadagnare molti soldi extra

Chi ha un giardino si ritrova a combattere quotidianamente contro parassiti e insetti, o animali vari. Tra questi ci sono anche le lumache, la cui colpa è principale è quella di cibarsi delle foglie dei nostri fiori e delle nostre piante. Così siamo sempre alla ricerca di antidoti che tengano lontane le lumache dalla nostra terra. E se invece decidessimo di tenerle? Anzi, di attirarne il più possibile? Sì perché questi animali che spesso scacciamo dal giardino possono farci guadagnare molti soldi extra se allevati con criterio. L’allevamento di lumache è infatti una seconda attività dai costi contenuti e dai ricavi sorprendenti. Per questo sempre più persone in Italia stanno aprendo un’attività simile.

Quanto costa investire in un allevamento di lumache

È chiaro che per avviare un allevamento di lumache serve investire prima di tutto in alcuni materiali essenziali (non troppi e non troppo cari). Per prima cosa abbiamo bisogno di un terreno. La grandezza ideale è di circa 50 metri quadri, ancora meglio se si arriva ai 100. Dopodiché abbiamo bisogno di una recinzione perimetrale, un antiparassitario apposito, le piante adatte per sfamare le lumache e ovviamente le lumache stesse. Per fare le cose in grande, dobbiamo preventivare un investimento iniziale di circa 20.000 euro. Ma questi animali che spesso scacciamo dal giardino possono farci guadagnare molti soldi extra. Dati alla mano, l’attività ha alte probabilità di ritorno. Allevando lumache possiamo fatturare fino a 70.000 euro all’anno, con il vantaggio di poterlo fare come secondo lavoro.

Perché è così vantaggioso investire nelle lumache 

Le lumache sono facili da allevare, non hanno bisogno di grandi cure né di un investimento iniziale impossibile. Negli ultimi anni, solo in Italia, sono nati più di mille nuovi allevamenti. Questo anche grazie al fatto che l’escargot è una prelibatezza sempre più apprezzata sulle nostre tavole. Inoltre, tutti i paesi esportatori stanno pian piano riducendo la produzione. Per questo il periodo è più che mai favorevole. Per iniziare è bene rivolgersi ai consigli di un esperto, specialmente per la scelta degli esemplari da allevare (ne esistono più di 20). Una volta iniziata l’attività è abbastanza semplice e potrebbe anche essere la svolta della nostra vita.

Approfondimento

Ecco 5 corsi per trovare subito un lavoro ben retribuito anche a 50 anni.

Consigliati per te