Queste sfarzose roselline gialle regaleranno un incredibile spettacolo durante la fioritura e abbelliranno stupendi pergolati e vialetti

Tutti conoscono le comuni rose grandi e profumate, spinose e dai colori tenui. Esistono però delle varietà davvero straordinarie e adatte a ogni esigenza. Le Rose Banksiae appartengono a questa grande famiglia ma non sono spinose come le comuni rose. Queste sfarzose roselline gialle regaleranno un incredibile spettacolo durante la fioritura e abbelliranno stupendi pergolati e vialetti in giardino. Per avere un’esplosione di colori e profumi basterà seguire questi importanti consigli di coltivazione.

Le caratteristiche di questa specie

Le Rose Banksiae non hanno spine e i meravigliosi fiori gialli spuntano direttamente sui rami legnosi. I fiori crescono in bellissimi mazzetti durante la primavera. Le foglie sono invece verdi scure e molto lucide e presentano bordi dentellati. Questa famiglia comprende in realtà diversi esemplari con caratteristiche diverse.

La gran parte delle Rose Banksiae sono però arbusti rampicanti perfetti come bordura o siepe. I frutti sono detti cinorroidi e sono di colore marrone o giallo scuro. Queste sfarzose roselline gialle regaleranno un incredibile spettacolo durante la fioritura e abbelliranno stupendi pergolati e vialetti se coltivate in questo modo.

Come avere splendide Rose Banksiae

Questa pianta fiorisce in un unico periodo da aprile fino all’inizio dell’estate. Il tempo è sufficiente per godere di una vera esplosione di colore. Molti fanno crescere questa specie rustica anche su pergolati e gazebi. Queste piante infatti crescono in pieno sole e temono le sole gelate invernali. Vanno bene quasi tutte le tipologie di terreno, tranne quelle argillose.

Ma anche in quest’ultimo caso è possibile rimediare a un suolo argilloso come spiegato in questa precedente guida. Questa pianta non ha bisogno di abbondanti irrigazioni. Qualche concimazione durante i mesi primaverili aiuterà la pianta a sbocciare ancora più florida. In questo caso andrà benissimo quello per rose.

Potature e attacco di afidi e parassiti

Per le piante più adulte occorrerà accorciare i rami più lunghi in inverno e cimare periodicamente quelli che crescono senza ordine. Questo consentirà anche alla chioma di respirare meglio e favorire il ricambio d’aria. Quest’operazione è importante per allontanare quanto più possibile le malattie fungine. In caso di attacco da parte di afidi suggeriamo comunque l’utilizzo di questi rimedi naturali ed economici.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te