Queste due piccole isole poco conosciute regalano delle emozioni veramente difficili da dimenticare

È diventato sempre più difficile riuscire a scoprire delle piccole bellezze tutte italiane dove passare l’estate in tranquillità. Il turismo di massa, infatti, ha trasformato le silenziose spiagge della nostra Penisola in località turistiche caotiche e frequentatissime.

Eppure esistono ancora dei piccoli angoli di paradiso in cui è possibile passare delle giornate all’insegna della tranquillità, immersi in un mare incontaminato.

In particolare, queste due piccole isole poco conosciute regalano delle emozioni veramente difficili da dimenticare. Scopriamo subito di quali isole si tratta.

Un piccolo arcipelago stupendo tutto da esplorare

La Sardegna è famosissima in tutta Italia per le sue spiagge dorate e la sua natura veramente incontaminata. Questa fama ha però reso le sue spiagge particolarmente “affollate”, trasformando quelle che fino a pochi anni fa erano spiagge silenti in rumorose località turistiche.

Eppure esistono ancora dei piccoli angoli di paradiso in cui potersi godere una vacanza veramente unica. Ad esempio, nella costa settentrionale dell’isola si nasconde Santo Stefano, piccolo isolotto dal passato militare caratterizzato da un mare veramente incontaminato.

Qui sarà possibile distendersi nella riparata “spiaggia del Pesce”, godendosi una giornata all’insegna del relax. Sono inoltre da visitare il Forte San Giorgio e la vicina torre dove sembra abbia risieduto per brevissimo tempo il celeberrimo Napoleone Bonaparte.

Queste due piccole isole poco conosciute regalano delle emozioni veramente difficili da dimenticare

Infine, non possiamo non citare la piccola e disabitata Spargi, terza isola per estensione dell’arcipelago di La Maddalena accompagnata da una piccola sorella minore, Spargiottello.

L’isola può essere divisa chiaramente in costa ed entroterra. La parte centrale dell’isola è praticamente inaccessibile, in quanto caratterizzata da una fittissima macchia di cisti e lentischi.

Tra le rocce granitiche della costa si aprono invece delle bellissime cale sabbiose, tra le quali non si può non citare Cala Corsara.

Gli amanti della storia militare potranno inoltre visitare il forte Zanotto, fortificazione mimetizzata nel granito risalente al XX secolo circa.

Questo piccolo paradiso è raggiungibile in barca partendo dal porto di La Maddalena o da alcune delle piccole città che costellano la costa sarda circostante.

Approfondimento

Questi luoghi lontani dal turismo di massa promettono un’estate stupenda e rilassante

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te