Questa trippa e fagioli alla contadina è un cocktail perfetto di vitamine e sali minerali

Dopo aver visto come preparare una gustosa torta salata di patate e cipolle, oggi la Redazione di ProiezionidiBorsa andrà oltre. Proporrà infatti ai suoi Lettori un piatto esplosivo in termini di sapore e nutrienti, preso direttamente dalla passata cultura contadina. I legumi con la trippa costituiscono da secoli un piatto unico e perfetto per la stagione che va dall’autunno fino a metà primavera.

Semplicità di preparazione, economicità, garanzia di risultato sono i segreti della ricetta odierna. Passiamo ai fornelli, quindi, anticipando che questa trippa e fagioli alla contadina è un cocktail perfetto di vitamine e sali minerali.

L’occorrente in cucina

Ingredienti (per circa 4 persone):

Partiamo con il trito di verdure e la trippa

Laviamo e/o sbucciamo gli ortaggi, prima di tagliarli a dadini. Poi versiamo un giro d’olio in una pentola e vi uniamo il trito di verdure, insieme agli spicchi d’aglio scamiciati e le foglie d’alloro.

Lasciamo rosolare per qualche minuto, prima di aggiungere il peperoncino e la trippa tagliata a striscioline. Aggiustiamo di sale e, come prima, facciamo anzitutto rosolare.

A seguire, versiamo la passata di pomodoro e qualche bicchiere d’acqua, fino a coprire il tutto per circa 2-3 dita. Mettiamo il coperchio e lasciamo cuocere per altri 35-40 minuti.

Siamo pronti per gustare la nostra bontà

Nel frattempo sciacquiamo sotto l’acqua corrente i nostri fagioli. Dopo la prima cottura della trippa con il trito, aggiungiamo anche i legumi e 1 bicchiere d’acqua, solo se necessario.

Copriamo con il coperchio e facciamo cuocere per un’altra mezz’ora.

Questa trippa e fagioli alla contadina è un cocktail perfetto di vitamine e sali minerali

A questo punto diamo uno sguardo ai nutrienti dei 2 ingredienti principali.

La ripartizione energetica della trippa si scinde in proteine (58%) e lipidi (42%). Tra le vitamine, spiccano quella C (3 mg ogni 100 gr di prodotto), la niacina (1,6 mg), la riboflavina (0,18 mg) e la tiamina (0,14 mg). Tra i minerali, invece, si evidenziano il sodio (107 mg sempre su 100 gr di prodotto), fosforo (50 mg) e potassio (18 mg).

La ripartizione energetica dei fagioli cannellini in scatola si fonda su carboidrati (55%) seguiti da proteine (28%), fibre (11%) e lipidi (6%). Tra i minerali spiccano sodio (431 mg per 100 gr di prodotto), potassio (190 mg) e fosforo (78 mg).

Approfondimento

Quando piove e tira vento basta questa zuppa povera ma gustosissima per riscaldare il cuore in 5 minuti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te