Questa settimana potrebbe essere quella di questi 2 nuovi record per Piazza Affari

Tutto fa pensare che la settimana che sta per cominciare, possa essere positiva per la Borse europee. Alcuni indici del Vecchio Continente sono sui massimi, si moltiplicano i segnali positivi della crescita economica. Anche la Borsa di Milano può aspirare a nuovi massimi.  Ecco perché questa settimana potrebbe essere quella di questi 2 nuovi record per Piazza Affari.

Il Dax tedesco sembra lanciato verso nuovi massimi

La settimana pasquale si è conclusa giovedì in Europa con due record. L’indice tedesco Dax ha superato per la prima volta nella sua storia quota 15.000 punti. L’altro record lo ha fatto l’indice europeo l’Euro Stoxx 50, che ha chiuso a un passo dai 4.000 punti. È utile ricordare come la Borsa tedesca in 12 mesi abbia realizzato una performance del 60%. Esattamente un anno fa di questi tempi, il Dax, come tutte le Borse europee, stavano iniziando il rimbalzo dopo il terribile calo di marzo.

Tra tutte le maggiori Piazze azionarie europee, la Borsa tedesca è quella che ha avuto la migliore performance. La spiegazione è legata all’economia tedesca, considerata tra le più solide al mondo. La più attrezzata nel Vecchio Continente per recuperare la decrescita economica del 2020 e della prima parte del 2021. Quando in Germania riusciranno a mettere sotto controllo la pandemia grazie ai vaccini, si potrebbe assistere a un’accelerazione della corsa del mercato tedesco.

Questa settimana potrebbe essere quella di questi 2 nuovi record per Piazza Affari

La Borsa italiana è lontana dai massimi assoluti realizzati esattamente 21 anni fa. A marzo del 2000 l’indice maggiore di Piazza Affari, realizzò il massimo assoluto a 51.273 punti. Da quel livello il Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) è lontano oltre il 100%. Invece è più vicino a colmare tutte le perdite subite col crollo dei mercati iniziato a fine febbraio 2020. Allora l’indice delle blue chip realizzò un massimo a 25.483 punti, che è anche il record degli ultimi 12 anni.

Per raggiungere quel target, questa settimana i prezzi dovranno superare il primo ostacolo posto a 24.780/24.800 punti. Un obiettivo alla portata dell’indice già nella giornata di oggi. Non dovrebbe essere difficile per il Ftse Mib salire fino a 25.000 punti, che sarebbe il record dell’anno. Per poi dare l’attacco ai massimi dello scorso anno nell’arco della settimana.

Nell’ipotesi di un calo dei prezzi, un primo allarme scatterebbe con una discesa dell’indice sotto i 24.600 punti, con probabile obiettivo a 24.400 punti.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te