Questa prima parte del 2022 potrebbe preludere a un interessante ripresa delle quotazioni di Banca Popolare Sondrio

L’ultimo anno non è stato dei migliori per la Banca Popolare Sondrio. La sua performance, infatti, è stata inferiore alla media del settore di riferimento. Tuttavia, questa prima parte del 2022 potrebbe preludere a un interessante ripresa delle quotazioni di Banca Popolare Sondrio. Da inizio anno, infatti, è tra i cinque titoli con rendimento positivo. Se, poi, si restringe l’orizzonte temporale agli ultimi tre mesi, la performance del titolo si colloca al top di questa speciale classifica davanti a titoli come Mediobanca e Banca Sistema.

Questa performance è stata ottenuta nonostante un primo trimestre 2022 tutto sommato debole. La Banca Popolare Sondrio, infatti, ha riportato i risultati degli utili per il primo trimestre conclusosi il 31 marzo 2022 registrando un utile netto di 40,3 milioni di euro rispetto ai 59,26 milioni di euro di un anno fa. L’utile per azione, poi, è stato di 0,089 euro rispetto a 0,131 euro di un anno fa.

La valutazione del titolo Banca Popolare Sondrio

Secondo quanto riportato su riviste specializzate, i margini generati dalla società sono tra i più elevati della Borsa di Milano. L’attività dell’azienda, quindi, è particolarmente redditizia.
La società, poi, gode di interessanti multipli di guadagno. Con un rapporto prezzo/utili di 8,67 per 2022 e di 8,2 per 2023, la società è tra le più economiche sul mercato. Se, invece, si considerano gli altri multipli di mercato, le azioni Banca Popolare Sondrio sono sopravvalutate. Infine, l’azienda appare poco valorizzata se si considera il valore del suo attivo netto contabile.

Negli ultimi 12 mesi, gli analisti hanno rivisto ampiamente al rialzo le stime di redditività per i prossimi esercizi. In generale, la società ha registrato risultati sopra il consensus degli analisti.

Dal punto di vista del giudizio degli analisti, il consenso medio è mantenere con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 15% circa.

Questa prima parte del 2022 potrebbe preludere a un interessante ripresa delle quotazioni di Banca Popolare Sondrio: le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo Banca Popolare Sondrio (MIL:BPSO) ha chiuso la seduta del 2 giugno a quota 3,71 euro, in ribasso dell’1,22% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

La proiezione in corso è rialzista. Dopo il superamento dell’ostacolo offerto dal I obiettivo di prezzo in area 3,656 euro, però, le quotazioni si sono come bloccate. Allo stato attuale, quindi, stanno testando la tenuta del supporto in area 3,656 euro.

Per il futuro, quindi, tutto dipenderà da quanto accadrà in prossimità di questo livello. La sua tenuta potrebbe spingere il titolo verso il II obiettivo di prezzo in area 4,644 euro. La massima estensione rialzista, invece, potrebbe andare a collocarsi verso area 5,632 euro.

La rottura del supporto, invece, potrebbe aprire le porte a un ritorno in area 2,5 euro.

banca popolare sondrio

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te