Questa incredibile gelatina di mandarini renderà appagati e freschi i raffinati palati dei nostri ospiti a Capodanno

Preparare un dessert per l’ennesimo pranzo luculliano non è una cosa impossibile da fare. Basta seguire poche e semplici regole e utilizzare i frutti di stagione. L’importante è stare in guardia su un aspetto. È bene infatti che i dolci non siano troppo zuccherati o una riproposta di quelli già mangiati durante i festeggiamenti del Santo Natale. Dunque, proporre un dolce al cucchiaio fresco e facile da preparare potrebbe essere la soluzione giusta. Questa gelatina di mandarini è l’ideale per il pranzo del primo dell’anno.

Ingredienti

  • 2 chili di mandarini
  • 4/5 foglie colla di pesce
  • 150 g di zucchero

Preparare mezzo litro di succo di mandarino spremendo gli agrumi. Filtrare bene con un colino a maglie non troppo larghe affinché tutte le impurità del succo siano eliminate. Assaggiamo il succo per capirne la dolcezza e in base a questa aggiungere i 150 grammi di zucchero. Se vi è necessità di addolcire aggiungere ancora una piccola quantità. La capacità di rendere speciale questo dolce consiste proprio nell’addolcire il mandarino al punto giusto per non farlo diventare troppo stucchevole.

Procediamo poi a lavorare la colla di pesce. Il giusto procedimento per evitare di far disperdere le vitamine e assemblare la colla di pesce è il seguente. Preparare una ciotola di acqua e immettervi una foglia di colla di pesce dopo l’altra, aspettando che si sia assorbita la prima e via di seguito.

In un tegame a parte far riscaldare 100 grammi di succo e aggiungere la colla di pesce bene strizzata. Mescolare con costanza per non fare attaccare. Quando tutta la colla di pesce si è sciolta, aggiungere al resto del succo tutto il preparato. Per incorporare bene continuare a mescolare fino a completo assorbimento.

Questa incredibile gelatina di mandarini renderà appagati e freschi i raffinati palati dei nostri ospiti a Capodanno

A questo punto scegliamo la forma più adatta in cui inserire il composto. Poi mettere in frigo per circa cinque o sei ore per far solidificare bene. Se abbiamo scelto una forma unica, magari in silicone, riversiamo su un piatto da portata. Se non si riesce ad estrarre il dolce passare sotto l’acqua calda la forma e il gioco è fatto.

Decoriamo con delle foglie di mandarino da porre sui lati o degli spicchi del frutto. Se invece abbiamo optato per mini formine in contenitori di vetro potremmo decorare con delle fettine di buccia tagliata finemente. Diamo spazio alla fantasia e gustiamo al cucchiaio. Questa incredibile gelatina di mandarini renderà appagati e freschi i raffinati palati dei nostri ospiti a Capodanno.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te