Questa farina onnipresente nelle nostre dispense potrebbe favorire ictus e disturbi cardiaci danneggiando il cuore

Prestare attenzione alla propria alimentazione è una garanzia per vivere a lungo e in salute. Fare questo però presuppone una costante informazione su quello che mettiamo in tavola. Per questo oggi dedichiamo dell’attenzione a un alimento che tutti compriamo al supermercato.

Parliamo dell’ingrediente fondamentale che tutti utilizziamo per impastare il pane o per preparare delle deliziose pizze e fragranti focacce. Questa farina onnipresente nelle nostre dispense potrebbe favorire ictus e disturbi cardiaci danneggiando il cuore. Vediamo insieme qual è il nesso fra la nostra salute cardiovascolare e il consumo di questo comune alimento e impariamo a sostituirlo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Questa farina onnipresente nelle nostre dispense potrebbe favorire ictus e disturbi cardiaci danneggiando il cuore

La farina bianca, denominata anche “00”, è il frutto della macinazione del grano tenero. A differenza di quella integrale assume il suo caratteristico colore a causa del processo di raffinazione a cui viene sottoposta. In questo modo si eliminano le scorie e le impurità. Questo tipo di prodotto è il più “trattato” che si può trovare sul mercato.

Nonostante sia il tipo di farina in assoluto più amata presenta però dei possibili problemi. Prima di tutto non è di aiuto all’interno dei regimi dietetici. Infatti non contribuisce ad aumentare il senso di sazietà, se non consumata in alte dosi. Inoltre non viene assorbita bene dall’organismo quanto quella integrale.

Presenta però dei problemi anche per la salute. Infatti secondo gli studi della Fondazione Veronesi consumarne troppa potrebbe portare a un aumento di rischi per il cuore. Quindi va bene assumerne, ma si raccomanda di farlo in piccole quantità e di preferirne gli alimenti di altre varietà.

Le alternative da preferire

Ci sono molte altre tipologie di farina che presentano meno problematiche. In generale, come abbiamo specificato, quelle integrali sono da preferire perché hanno un maggior tasso di fibre e riempiono di più. Ne esistono veramente di molte varietà quindi, per assicurarsi di acquistarne una, è meglio leggere con attenzione l’etichetta.

Consigliamo dunque quella di avena che presenta una buona quantità di fibre e proteine. Per chi soffrisse di celiachia invece sono perfette quelle a base di riso, di ceci e quella di mais. La prima è ottima per la preparazione di ricette dolci, specialmente per le torte. La seconda invece può fungere da sostituto per le uova nelle preparazioni vegane ed è anche l’ideale per gratinare o impanare i cibi.

Approfondimento

Attenzione a quest’oggetto che tutti abbiamo in cucina e che utilizziamo regolarmente perché potrebbe risultare tossico e dannoso

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te