Questa calda vellutata con un ortaggio invernale ci aiuterebbe a ridurre il colesterolo e fare un carico di potassio, calcio e fosforo

La stagione invernale ci regala una grossa varietà di ingredienti da portare sulle nostre tavole. Verdure e ortaggi saporiti e ricchi di nutrienti che ci aiuterebbero a fare un carico importante di minerali e vitamine. Le bietole, i finocchi, le cicorie, i cavolfiori, il radicchio, i porri, un carico di gusto, sfumature e colori per un mix di ricette sensazionali. Dai primi a base di pasta alle vellutate, dai deliziosi secondi ai colorati contorni, tra i fornelli riusciamo a sviluppare la nostra fantasia in cucina. Dunque, basta davvero poco per creare portate interessanti e gustose.

Questa calda vellutata con un ortaggio invernale ci aiuterebbe a ridurre il colesterolo e fare un carico di potassio, calcio e fosforo

Tra gli ortaggi che la stagione invernale ci offre, possiamo trovare i porri. Parenti stretti di cipolle, aglio e scalogno, si prestano a gustose preparazioni in cucina. I porri sarebbero degli ortaggi molto nutrienti poiché associati a diversi benefici. Difatti, apporterebbero al nostro organismo un carico interessante di minerali, vitamine e fibre. Nello specifico calcio e fosforo aiuterebbero a garantire la buona salute delle ossa, mentre il potassio sarebbe un ottimo alleato di cuore e arterie. Inoltre, i porri, come l’aglio, conterrebbero una buona dose di proprietà antiossidanti che, convertite in allicina, aiuterebbero a ridurre il colesterolo. Tra i fornelli possiamo sbizzarrire la nostra fantasia con questo ortaggio, preparando diverse ricette. Oggi andiamo a vedere come preparare una delicata e calda vellutata.

Gustosa vellutata

Andiamo dunque a vedere gli ingredienti per 4 persone e la ricetta per preparare la vellutata di porro:

  • 700 gr. di porri;
  • 100 ml di panna fresca;
  • 100 gr. di pinoli;
  • olio extravergine d’oliva, sale, pepe, noce moscata q.b.

Iniziamo con la pulizia dei porri. Eliminiamo la punta più estrema, togliamo le eventuali foglie sciupate, tagliamo il torsolo e le radichette, ossia la parte più dura del porro. Dividiamo i porri a metà nel senso della lunghezza e sciacquiamoli con cura sotto l’acqua corrente. Sminuzziamo i porri a pezzettini.

In una casseruola, sistemiamo i porri e copriamoli con l’acqua. Portiamoli a bollore aggiungendo un pizzico di sale. Cuociamo i porri per 20 minuti a fuoco lento, mescolando di tanto in tanto. Trascorso il tempo, scoliamo i porri e trasferiamoli nel frullatore: qui li insaporiamo con noce moscata e pepe a piacere. Frulliamo il tutto creando una delicata crema e aggiungiamo i pinoli.

Serviamo in tavola

Distribuiamo la vellutata nei piatti e prima di servirla in tavola, aggiungiamo ad ogni portata 2 cucchiaini di panna fresca e un filo d’olio. Possiamo poi decorare il piatto, a piacere, aggiungendo un pizzico di croccantezza: con le fettine di porro crudo o dei crostini di pane.

Dunque, questa calda vellutata con un ortaggio invernale ci aiuterebbe a ridurre il colesterolo e fare un carico di potassio, calcio e fosforo.

Approfondimento

Molti ignorano questo cremoso condimento per la pasta che con un gustoso ingrediente potrebbe aiutare a ridurre il colesterolo cattivo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te