Quasi tutti stanno correndo il rischio serio di essere vittime di più disturbi fisici

I dispositivi elettronici ci aiutano da un lato ma dall’altro diventano un serio problema per la nostra salute. Non bastano già i tanti campanelli di allarme per l’uso smisurato di tablet, Pc e smartphone, ora si aggiunge un nuovo pericolo. Quasi tutti stanno correndo il rischio serio di essere vittime di più disturbi fisici a causa della sindrome tech-neck.

E’ un problema legato in modo indissolubile con l’uso prolungato di apparecchi elettronici. Ora, con la diffusione dello smart working e la poca socialità, i suoi effetti si sono triplicati colpendo soprattutto la fascia più giovanile.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Posizioni scorrette

Infatti, ognuno di noi quando è al Pc, oppure ha tra le mani lo smartphone o il tablet, non assume una postura corretta. Infatti, abbiamo la cattiva abitudine di avere il collo teso verso il basso e le spalle curve in avanti quando utilizziamo i principali dispositivi elettronici per lavorare o per svago.

I rischi imminenti

Purtroppo stiamo andando incontro a problemi come cervicale cronica, mal di testa, dolori articolari alle spalle e alle braccia. Purtroppo i campanelli di allarme sono anche altri: problemi respiratori e tensione muscolare acuta.

La paura

Tenere troppo i dispositivi elettronici tra le mani costringe il collo ad essere teso verso il basso. Di conseguenza, la pelle di questa zona perde elasticità e perciò poi non ci lamentiamo quando compaiono precocemente le prime rughe. Logicamente le donne sono le prime a tremare perché sono più sensibili ai problemi antiestetici.

Non è una questione di età

Purtroppo la sindrome tech-neck non guarda la carta d’identità. Anzi più si è giovani maggiori sono i rischi per ovvi motivi. Infatti gli adolescenti trascorrono tante ore davanti allo schermo di smartphone e tablet.

Perciò i nostri giovani Lettori devono stare molto attenti perché vanno incontro a problemi alla colonna vertebrale per una postura scorretta causando una deformazione della naturale curva del collo.

Quasi tutti stanno correndo il rischio serio di essere vittime di più disturbi fisici

I fisiatri hanno stilato un vademecum per limitare gli effetti della sindrome tech-neck. Perciò iniziamo a trascorrere meno tempo davanti ai dispositivi elettronici e soprattutto non li usiamo in piedi. Infatti mettiamo sotto stress il tratto cervico-dorsale per l’inclinazione e le mani all’altezza del petto per guardare lo smartphone.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te