Quanto spesso bisogna lavare il forno per evitare di mangiare lo sporco residuo?

Il forno è uno strumento per cucinare molto utile. Ma quanto spesso bisogna lavare il forno per evitare di mangiare lo sporco residuo? Ovviamente quando si cucina è normale sporcare. Basti pensare ad esempio ai fornelli. Dopo due giorni sono già sporchi e vanno lavati.

I fornelli sono visibilmente sporchi e quindi si lavano subito. Ma capire quando il forno è sporco è un po’ più complicato. È difficile capire quando bisogna lavarlo, anche perché dentro è tutto buio. Tranne il vetro che invece si comporta come i fornelli, perché è facile vedere quando è sporco.

La pulizia

Per pulire il forno è possibile usare moltissimi prodotti. Partendo da quelli naturali, tipo l’aceto, fino ad arrivare a quelli specifici per forno. Quello che sicuramente è importante fare dopo aver lavato il forno è asciugarlo per bene, perché non devono restare residui di detersivo o altri prodotti. Pulire il forno è importante perché così si cucina in uno spazio sano e pulito, lontano dai batteri. Ma anche perché in questo modo il forno pulito funziona meglio rispetto ad uno sporco e pieno di grasso.

Quanto spesso bisogna lavare il forno per evitare di mangiare lo sporco residuo?

I forni di ultimissima generazione hanno al loro interno un sistema pulente automatico, ma non tutti hanno un forno di ultima generazione e super tecnologico. Quindi bisogna lavarli a mano. Per avere un forno igienizzato e pulito la cosa migliore da fare è pulirlo una volta a settimana. In questo modo si è sicuri di mangiare un cibo senza batteri. Se il forno non lo si usa poi tanto, allora non è necessario pulirlo una volta a settimana. Quello che però bisogna fare sicuramente è almeno pulirlo una volta al mese. Anche se non lo si utilizza mai.

 

Approfondimento

Tutti i trucchi per pulire il forno in modo naturale. 

Consigliati per te