Quanto percepirò di pensione INPS con uno stipendio lordo di 1.900 euro?

Il team di Proiezionidiborsa risponde al Lettore che si pone il seguente interrogativo: quanto percepirò di pensione INPS con uno stipendio lordo di 1.900 euro? Si tratta di una curiosità legittima cui un lavoratore ha diritto di ricevere risposta soprattutto in previsione dell’assegno pensionistico che gli spetta. La domanda relativa all’ammontare del rateo previdenziale nasca dalla consapevolezza che l’importo della pensione sarà inferiore rispetto allo stipendio. La retribuzione pensionabile risulta più bassa rispetto all’ammontare della retribuzione lavorativa.

Rimandiamo il Lettore curioso di approfondire tale differenza all’articolo “Di quanto si riduce la pensione rispetto allo stipendio?”. In esso la Redazione riporta le percentuali di scarto fra la somma di denaro che il lavoratore riceve finché in servizio e quella del trattamento previdenziale. Di conseguenza, se mi chiedo quanto percepirò di pensione INPS con uno stipendio lordo di 1.900 euro desidero sapere quanto si ridurranno le entrate mensili. E dal momento che  in Italia esiste la possibilità di un pensionamento flessibile è opportuno valutare quando conviene andare in pensione. Con pensionamento flessibile indichiamo l’opportunità di presentare domanda di pensionamento anche prima del raggiungimento dell’età pensionabile. Risulta tuttavia doveroso avvertire i nostri Lettori che smettere di lavorare con qualche anno di anticipo comporta un taglio del rateo previdenziale.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Quanto percepirò di pensione INPS con uno stipendio lordo di 1.900 euro?

L’importo spettante al lavoratore ormai in pensione dipende anche dall’età in cui accede al trattamento previdenziale. Prendiamo il caso di un contribuente che si trattiene al lavoro fino alla veneranda età di 70 anni. Ricordiamo che con la Riforma Monti i lavoratori italiani possono prestare servizio fino a 70 anni e anche qualche mese in più. Ciò in virtù dell’adeguamento dell’età pensionabile alla speranza di vita secondo gli aggiornamenti e il ricalcolo che l’Istat effettua.

Ipotizziamo che il lavoratore in questione percepisca uno stipendio lordo di 1.900 euro e abbia una storia contributiva lunga e senza discontinuità. Se continua a lavorare fino all’età di 70 anni l’ammontare del suo assegno pensionistico sarà pari a 1.150 euro.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.