Quanto costa veramente il tuo conto corrente?

Quanto costa veramente il tuo conto corrente? Quali sono le spese annuali a cui vai incontro nella gestione del tuo conto in banca? E’ una domanda a cui molti correntisti non sanno rispondere. Una cifra enorme, che non vi aspettereste. Lo ha scoperto in una ricerca l’istituto mUp Research. Ecco quanti sono, e chi sono, gli italiani che non conoscono i costi del loro conto corrente.

Quanto costa veramente il tuo conto corrente?

Sono una cifra incredibile, coloro che non conosco quanto spendono ogni anno nella gestione del loro conto corrente. Sono quasi 6 milioni, secondo una ricerca che è stata stilata a luglio 2020. Il 15% del campione intervistato ha ammesso di non conoscere quanti sono i costi di gestione. Non sanno se il loro conto ha un canone annuo, né di quanto sia. Non sanno quanto spendono a fare bonifici, quanto gli costa la carta di debito, quanto quella di credito, ecc.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Sono le donne quelle che in percentuale in misura maggiore ignorano questi costi. Sono il 16,6% dei titolari di conto corrente, contro il 12,5% dei maschi. Mentre per fascia d’età, i correntisti compresi tra 44 e 54 anni, sono i più ignoranti, con una percentuale del 17,3%.

Una possibile spiegazione

C’è da domandarsi perché una cifra così alta si affidi ad un servizio tanto delicato senza sapere quanto spende. Ci sono conti il cui costo annuale arriva a essere una mini stangata sui bilanci familiari. Non si parla di decine di euro, ma di centinaia di euro. Probabilmente perché molti non hanno la percezione che la voce costi del conto corrente, possa incidere in maniera a volte importante.

Eppure, sempre dalla ricerca emerge che il 17% vorrebbe risparmiare sul conto corrente. Ma il desiderio rimane pio, perché tra questi solo una componente minima lo cambia. E perché? Perché si pensa che sia complicato cambiare il conto corrente. E perché si dovrebbero conoscere i costi di gestione dei conti correnti delle altre banche e confrontarli con quello personale. E questo implica che si dovrebbe anche conoscere il costo di gestione del proprio conto.

Un ultimo dato. Il numero di coloro che non hanno il conto corrente, rappresenta il 5% degli intervistati. La figura prevalente di colui che non ha un conto corrente, risiede al sud, ha tra 25 e 34 anni ed è disoccupato.

Per saperne di più

Se hai un conto corrente da molto tempo allora ti conviene fare questo controllo. Leggi qui cosa fare.

Consigliati per te