Quanto costa rifare un bagno e non avere sorprese

Quanto costa rifare un bagno e non avere sorprese.

Uno degli ambienti più interessati dagli interventi di ristrutturazione, è sicuramente il bagno.  I motivi che spingono a tali lavori possono essere di natura igienica, di rinnovo puramente estetico o per il subentro di nuovi inquilini. O più semplicemente perché parti di quell’ambiente sono guaste o usurate e quindi urgono interventi.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

In tutti i casi, si tratta comunque di un investimento non indifferente, per almeno tre ordini di motivi. In primis, i tempi di esecuzione e l’eventuale disagio in casa durante l’espletamento dei lavori. Bisogna poi essere attenti a non sbagliare: si tratta di interventi i cui risultati dureranno nel tempo. In ultimo, non è da dimenticare un punto cruciale: la rilevanza dei costi per questo tipo di ristrutturazione. In questa sede ci soffermiamo proprio su quest’ultimo aspetto, per cui vediamo quanto costa rifare un bagno e non avere sorprese.

Rifuggire dalle super offerte

Partiamo anzitutto sfatando l’idea che un bagno ex-novo si possa fare con cifre da saldi. Talvolta si trovano annunci online di qualche azienda di settore che pubblicizza ristrutturazioni complete del bagno per cifre comprese tra i 500 e i 700 euro al mq. Quindi se noi avessimo un bagno di 6 mq (2 m di larghezza e 3 di lunghezza), la spesa totale sarebbe inclusa tra i 3.000 e i 4.200 euro. In teoria potrebbe essere un affare. Ma anche facendo fare solo lo stretto necessario dei lavori e scegliendo un arredo molto modesto, la cifra finale difficilmente scenderebbe sotto i 5.000 euro.

I costi medi di mercato

Il costo per una ristrutturazione di un bagno in realtà varia assai da caso a caso. Tutto dipende se si tratta solo di un rifacimento parziale dell’ambiente, o anche della sostituzione degli elementi e degli impianti. Vale a dire i sanitari, l’impianto di scarico, la doccia o la vasca, la rubinetteria, le piastrelle. Altra importante variabile da considerare è la qualità dei materiali scelti. Infine pesa anche l’eventuale riparazione di perdite o la rimodulazione degli spazi o della superficie totale.

A riguardo, è bene sottolineare alcuni degli errori tipici che vengono compiuti dai committenti, nell’intento di risparmiare. Mai, ad esempio, rivolgersi a più maestranze per l’espletamento di singole fasi dei lavori. Lo stesso dicasi per quanto riguarda la scelta di più negozi per l’acquisto degli elementi. Spesso infatti non è detto che i costi si riducano (anzi), né che si riesca ad ottenere maggiore qualità negli interventi. Nella fase dei lavori, infine, si dovrà procedere necessariamente ad un coordinamento dei lavori e delle forniture. Altrimenti il rischio è quello di un inevitabile allungamento dei tempi di esecuzione, ben oltre i nostri piani.

Quanto costa rifare un bagno e non avere sorprese

Ora, eliminando i casi di lavori extra o fuori dagli interventi ordinari, il costo medio per rifare un bagno è di circa 1.000-1.100 euro al mq. Quindi per un bagno di 6 mq bisogna preventivare 6.000-6.600 euro sicuri, e si tratta comunque di un budget medio di mercato. Basta infatti scegliere materiali o sanitari pregiati e tale preventivo verrà sforato con facilità. In questa stima comprendiamo il rifacimento dei punti acqua, un nuovo lavabo, una doccia o vasca da bagno, nuovi sanitari e bidet, il water e la cassetta di scarico. Sono infine compresi un nuovo pavimento ed il costo della messa in opera.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.