Quanto costa mensilmente il condono sul lavoro sommerso in agricoltura e in ambito domestico

Scopriamo quanto costa mensilmente il condono sul lavoro sommerso in agricoltura e in ambito domestico. La sanatoria è scaduta il 15 agosto. Da conti fatti il condono nel settore agricoltura è di 300 euro mensili mentre in quello domestico 156 euro mensili. Il datore di lavoro deve sobbarcarsi questa spesa a titolo di paghe e contributi sui periodi di lavoro pregresso regolarizzato.

Dove vanno a finire questi soldi?

Fisco e Inps prendono i soldi. L’Agenzia delle Entrate prende un terzo, l’altra parte va all’INPS. Il versamento fatto dal datore di lavoro va uno  a titolo di contributi, l’altro di retribuzione e riaccreditato ai lavoratori. Questo pagamento avviene tramite F24 e non c’è la possibilità di fare compensazione.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Le due sanatorie

La prima sanatoria ha riguardato l’emersione di rapporti di lavoro con italiani e con stranieri presenti nel nostro Stato prima dell’8 marzo. La seconda sanatoria ha regolarizzato il rilascio del permesso di soggiorno temporaneo agli stranieri presenti in Italia con titolo scaduto al 31 ottobre 2019. I datori di lavoro di vari settori hanno potuto sfruttare questa opportunità e mettersi in regola. Le sanatorie hanno operato per le attività agricole, di allevamento, della zootecnia, della pesca e acquacoltura, assistenza alla persona; lavoro domestico di sostegno al bisogno familiare.

I costi

Ogni datore di lavoro ha pagato un ticket di 500 euro a lavoratore da regolarizzare. Questo costo non ha coperto il periodo completo. Il ticket di 500 euro non bastava nel caso di denuncia di periodi di lavoro in nero pregressi alla domanda. In questo caso il datore di lavoro ha aggiunto il pagamento di un forfait a titolo retributivo, contributivo e fiscale.

Per regolarizzare la presenza in Italia dello straniero occorreva versare un ticket di 130 euro più altri 30 euro di servizio alle Poste. Prima di sottoscrivere il contratto di soggiorno presso lo sportello unico per l’immigrazione bisogna versare quanto dovuto ed esibire le ricevute di pagamento. Finalmente abbiamo appreso quanto costa mensilmente il condono sul lavoro sommerso in agricoltura e in ambito domestico.

Consigliati per te