Quanto costa il vaccino antinfluenzale e chi può ancora farlo gratis

Per queste quattro settimane, fino al 10 dicembre, le persone dai 65 anni in sù e i soggetti con patologie a rischio dai 15 anni in su potranno vaccinarsi. Potranno farlo gratuitamente in tutti gli ambulatori pubblici nelle Regioni italiane. I bambini da 0 a 14 anni affetti da patologie croniche, potranno vaccinarsi su appuntamento.

Tutti gli altri potranno acquistare il vaccino antinfluenzale 2020 in farmacia a 10 euro e fare l’iniezione in pochi secondi dal proprio medico di famiglia. Il vaccino acquistabile esiste di due tipi, quello per tutti e quello over 65. Quindi attenzione a non sbagliare confezione o ordinazione.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Si può acquistarlo in farmacia fuori dal proprio Comune, ma non fuori dalla propria Regione di residenza o domicilio. Ci sono in giro ancora dubbi sull’opportunità di vaccinarsi e sulle categorie che possono proteggersi gratuitamente. Ecco, dunque, un utile riepilogo a cura degli Esperti di Salute di ProiezionidiBorsa.

Chi non deve pagare nulla

Quanto costa il vaccino antinfluenzale e chi può ancora farlo gratis. Le categorie che possono beneficiare gratuitamente del vaccino antinfluenzale sono le persone anziane (con più di 65 anni di età), le donne in gravidanza, il personale sanitario.

E, ancora, le persone ricoverate in ospedale, i neonati con più di 6 mesi di vita, affetti da malattie che aumentino il rischio di complicanze. Infine, i famigliari di soggetti ad alto rischio di complicanze e i donatori di sangue.

Quanto costa il vaccino antinfluenzale e chi può ancora farlo gratis

Il vaccino antinfluenzale non è obbligatorio. Chi vuol farlo può acquistarlo in farmacia a 10 euro e prendere un appuntamento con il medico di base, se non vuole fare l’iniezione da sé.

Il momento migliore per farlo è adesso. Tra metà e fine novembre. Perché i due picchi di influenza si registrano di solito durante le vacanze di Natale e a metà gennaio. I vaccini antinfluenzali hanno sempre meno effetti collaterali, al massimo procurano qualche linea di febbre.

Quali sintomi attenderci se non facciamo il vaccino

Chi decide di non fare il vaccino, deve stare molto attento a non prendere freddo, visto che i contatti personali sono già molto limitati dal distanziamento per coronavirus. I sintomi più frequenti sono febbre alta per sei giorni, dolori muscolari, mal di testa e astenia. Attenzione alla tosse e alle complicanze portate dall’influenza: può sfociare in polmonite.

Se capitasse di prendere l’influenza 2020, bisogna stare lontani dai soggetti più deboli della famiglia. Come anziani che non possono vaccinarsi e neonati che sono troppo piccoli per sopportare il vaccino.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te