Quanto ci costa avere Internet a casa e come scegliere le offerte più convenienti?

Oggi avere a casa un collegamento a Internet è come per gli anni Ottanta avere una linea telefonica fissa. O come, a partire dal Duemila, avere un cellulare. In questo momento, poi, è diventato un fatto necessario, considerata la diffusione del telelavoro e della didattica a distanza. Per una scelta oculata del contratto da sottoscrivere per il collegamento ad Internet, bisogna considerare preliminarmente alcuni aspetti. Vediamo quanto ci costa avere internet a casa e come scegliere le offerte più convenienti.

La scelta tra modem e router

Queste sono le due tecnologie che consentono ai terminali di connettersi ad Internet. I nostri pc sono quasi sempre predisposti per accettare i due tipi di collegamenti. Attraverso il modem, il computer è collegato alla rete telefonica tramite il classico cavo Ethernet. Il router, invece, crea una comunicazione tra vari dispositivi, che in questo caso potranno comunicare in modalità wireless. Potremo, ad esempio, collegare ad Internet il pc, il tablet, gli smartphone, le smart tv.

Molte tariffe Adsl e fibra includono anche il costo del modem/router. Ma va detto che, volendo, possiamo acquistare in piena autonomia un modem e un router. Oggi infatti non vige più l’obbligo di fornitura da parte dei provider. Infine, prima di procedere all’acquisto bisogna assicurarsi che il proprio terminale abbia i requisiti tecnici richiesti dall’operatore. In fase di configurazione del modem o router seguiremo le indicazioni riportate sul sito del fornitore del servizio.

I vari piani tariffari

Il piano prescelto potrà prevedere solo Internet per chi utilizza servizi alternativi voip o per chi vuole un collegamento con maggiore velocità. Le tariffe flat, con Intenet e telefono, danno invece la possibilità di effettuare chiamate illimitate. Queste saranno consentite verso numeri fissi, utenze mobili italiane e qualche volta anche verso alcuni Paesi all’estero.

Esempi di tariffe

Un pacchetto servizi composto da un giga di Internet e chiamate illimitate, oggi sul mercato potrebbe costare al mese tra i 25 e i 35 euro. A volte nel prezzo sono inclusi la sim (se si tratta di prima attivazione) e il modem, con attivazione gratis. Se si aggiungono altri servizi come smart tv o altro, i prezzi salgono.

La regola madre è sempre quella guardarsi in giro e vedere cosa offrono i negozi specializzati. In altri periodi dell’anno la maggiore convenienza è invece riservata all’attivazione online, sui siti degli stessi operatori. È il caso in cui una certa azienda sta promuovendo sconti o promozioni particolari, ossia prezzi più bassi. O che in alternativa prevede l’annullamento dei costi di attivazione o altri particolari servizi, rendendoli ad esempio gratuiti.

Quanto ci costa avere Internet a casa e come scegliere le offerte più convenienti

Un altro importante aspetto, che deve guidare alla scelta dell’operatore, riguarda la possibile alternativa tra Adsl o fibra ottica. Vanno considerate non solo le potenzialità legate alle tecnologie disponibili, ma anche le concrete prestazioni nella velocità di collegamento.  Come si può immaginare, l’argomento in questione merita uno speciale approfondimento che rimandiamo ad un nostro prossimo articolo.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te