Quanti anni di contributi servono per andare in pensione nel 2020?

Il contribuente desideroso di andare in pensione dovrà anzitutto sapere quanti anni di contributi servono per andare in pensione nel 2020. Fra i cittadini che hanno superato l’età dei 50 anni si registra un forte interesse nei riguardi del pensionamento e soprattutto dell’età pensionabile. Assai comune e diffusa la costanza e la persistenza con cui ci si interroga e si chiedono informazioni in merito all’opportunità di interrompere definitivamente l’attività lavorativa.

Complice la stanchezza, i ritmi frenetici del tran tran quotidiano e la monotonia sfiancante di alcune mansioni è davvero nutrito il numero di cittadini che anela alla pensione. A stupire interviene soprattutto a ricerca di strategie finalizzate ad abbreviare la carriera lavorativa e a raggiungere l’agognato traguardo della pensione. Perché di fatto di traguardo si tratta.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Se il momento del pensionamento è così desiderato bisogna dedurre che il cammino che conduce alla meta ha smesso da tempo di essere gradevole. D’altronde, non si può prescindere dal radunare informazioni utili a capire quanti anni di contributi servono per andare in pensione nel 2020.

Quale il numero minino di anni richiesto

Per accedere all’assegno pensionistico occorre valutare alcune variabile direttamente connesse all’età anagrafica e agli anni di contributi versati. In linea generale età e contributi sono indirettamente proporzionali per cui ad un’età più elevata corrisponde un minor numero di anni di contributi necessario. Può anche darsi un’opportunità differente che tiene conto unicamente del numero di annualità di contributi ai fini del calcolo pensionistico.

Pensione di anzianità

La pensione di anzianità, anche detta di vecchiaia, si fonda sulla prima delle due opzioni summenzionate. Il requisito richiesto per andare in pensione non ha subito ulteriori adeguamenti Istat sulla scorta della speranza di vita. Il che equivale a dire che per il 2020 non sono cambiate le condizioni per presentare domanda di pensionamento.

Il lavoratore che desidera interrompere la propria attività lavorativa dovrà aver raggiunto almeno i 67 anni di età. Il numero di anni di contributi dovrà invece essere pari almeno a 20. Nel computo dei contributi utili ai fini pensionistici rientrano quelli derivanti dall’attività lavorativa, ma anche quelli versati di propria iniziativa e quelli riscattati.

Consigliati per te