Quante volte si può riutilizzare la bustina del tè?

Con l’arrivo della stagione fredda, non c’è niente di meglio per rilassarsi che una buona tazza di tè fumante e profumato. In commercio esistono ormai tè di tutti i tipi, dai più classici, ai mix più esotici, senza dimenticare le varianti come il tè nero, il tè verde e il tè rosso. Se siamo soliti acquistare il tè in bustina, sarà capitato a tutti un inconveniente: trovare la scatola vuota proprio quando vorremmo prepararci un’altra tazza di tè. Ma se abbiamo ancora a disposizione una bustina che abbiamo usato poche ore prima, è possibile riutilizzarla? O potrebbe far male alla salute?  E soprattutto, quante volte si può riutilizzare la bustina del tè?

Si può riutilizzare solo se è stata usata poche ore fa

Ovviamente se la bustina usata è rimasta abbandonata per molte ore, o addirittura giorni, dobbiamo buttarla via perché c’è il rischio che abbia sviluppato pericolose muffe o batteri. Ma quante volte si può riutilizzare la bustina del tè se siamo sicuri che la bustina usata sia pulita? Innanzitutto, non ci sono serie controindicazioni dal punto di vista della salute al riutilizzo della bustina del tè. Se non presenta muffe e non è compromessa, non ci farà male riutilizzarla. Purtroppo però, di solito le bustine del tè perdono la loro funzione dopo due o tre utilizzi. Esiste però un trucco per far durare più a lungo la bustina usata del tè, vediamo quale.

Il trucco per far durare più a lungo la bstina del tè è metterla in frigo

Se siamo a corto di bustine di tè, ma non ci sentiamo in vena di correre al supermercato, possiamo usare questa semplice strategia per allungare la vita alle ultime bustine rimaste.

Dopo aver preparato il tè, mettiamo la bustina usata in un contenitore più piccolo possibile, per esempio un bicchierino da liquore. Riempiamo il bicchierino d’acqua, in modo che la bustina non si asciughi, e mettiamola in frigo. In questo modo, potremmo riutilizzare la bustina anche quattro o cinque volte senza che il sapore del tè ne soffra troppo.

Lo stesso trucco si può ovviamente utilizzare per le tisane, soprattutto se gli ingredienti non sono troppo delicati. Ecco un’ottima tisana con soli due ingredienti che tutti abbiamo in casa, perfetta per digerire meglio.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te