Quando un annuncio immobiliare può nascondere una truffa?

Se si è in cerca di un immobile, normalmente, la prima selezione si effettua on line. Sul web, infatti, vi sono diversi siti che offrono in vendita immobili ed ivi si può iniziare a scegliere ciò che più piace. Guarderemo centinaia di immagini di appartamenti prima di decidere di visionarli. Quando, però, ci si imbatte nell’ annuncio di una casa da sogno ad un prezzo eccessivamente basso, bisogna diffidare, in quanto, potrebbe trattarsi di una truffa. Vi sono, tuttavia, degli indici sintomatici, dai quali è possibile riconoscere quando l’annuncio non è veritiero. Pertanto, in quest’articolo ci occuperemo di quando un annuncio immobiliare può nascondere una truffa.

Indici per riconoscere gli annunci fasulli

Ebbene, incredibile ma vero: anche dietro un annuncio immobiliare si può celare una truffa! Vediamo, però, come scoprire quando ciò accade, per poter adottare le necessarie precauzioni e diffidare.

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

1° indice: le immagini

Certamente, delle belle immagini rappresentano un’esca davvero perfetta, in quanto diviene irresistibile inseguire l’annuncio. Tuttavia, l’allarme deve scattare quando esse siano troppo di alta qualità. Si può, infatti, trattare di immagini rinvenute su internet o create ad hoc, a computer.

2° indice: l’ortografia

Quando il testo dell’annuncio presenta troppi errori ortografici ed incoerenze, è probabile che dietro vi sia un truffatore. Egli, infatti, è probabile che abbia usato dei traduttori per scrivere il messaggio in lingue diverse, per poi utilizzarlo sui portali di più Paesi.

3° indice: è il prezzo e le modalità di pagamento

Infatti, in questi casi, solitamente, per ottenere il risultato di attirare, si utilizza un prezzo molto più basso di quello di mercato, non proporzionato al valore dell’immobile. Inoltre, molto pericolosa è la circostanza che vengano indicate modalità di pagamento non convenzionali. Solitamente, all’uopo, si utilizza l’escamotage di sostenere che il proprietario si trovi all’estero, tanto per giustificare l’assenza fisica dello stesso e di suoi referenti. Inoltre, se si tratta di un truffatore, certamente, chiederà di poter ricevere i soldi tramite carte prepagate, vaglia o servizi di trasferimento di denaro.

Difficilmente, consentirà che il pagamento venga effettuato tramite uno strumento tracciabile quale il bonifico.

4° elemento sintomatico, saranno le modalità di contatto

Ebbene, in questi casi, la mail è il mezzo più utilizzato dai malintenzionati ed i numeri di telefono sono spesso anonimi o esteri.

5° indice sintomatico sono i documenti

Infatti, una volta iniziata la trattativa, il truffatore, per indurci a pagare, probabilmente invierà dei documenti per dimostrare la veridicità dell’operazione immobiliare che sta proponendo. Tuttavia, si tratterà di documenti e contratti falsi, che l’occhio esperto di un agente immobiliare o di un notaio può smascherare. In definitiva, sulla scorta degli elementi indicatori qui forniti, cerchiamo di accorgerci di quando un annuncio immobiliare può nascondere una truffa.

Consigliati per te