Quando troviamo questa indicazione nelle ricette spesso sbagliamo, ecco come evitarlo

Ci sono ricette che siamo in grado di preparare a occhi chiusi. Conosciamo a memoria le loro indicazioni e non abbiamo dubbi su quello che dobbiamo fare. Ci sono invece dei casi in cui ci ritroviamo davanti a ingredienti e indicazioni insolite e mai viste prima. In questo caso chiediamo aiuto a chi ne sa più di noi o tentiamo la fortuna. A volte quindi presi dalla confusione, quando troviamo questa indicazione nelle ricette spesso sbagliamo. Ecco come evitarlo.

Questione di consistenze

Spesso ci ritroviamo a lavorare con gli ingredienti sempre della stessa consistenza. Sappiamo quindi usarli benissimo in un modo, ma conosciamo poco delle loro proprietà se scaldati, fusi o solidificati. Le diverse consistenze sono però essenziali per la buona riuscita di alcune ricette. Lo stesso ingrediente darà infatti risultati molto diversi a consistenze diverse!
È il caso ad esempio del burro, un ingrediente molto diffuso sia nelle preparazioni salate che dolci. A volte ci troviamo a sfogliare un libro di cucina e leggiamo la dicitura “burro a pomata”. Cosa vuole dire e come ottenerlo?

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Il burro a pomata

Quando troviamo questa indicazione nelle ricette spesso sbagliamo, ecco come evitarlo e cucinare piatti deliziosi. Il burro è un ingrediente molto versatile. Solitamente lo utilizziamo fuso o ammorbidito fuori dal frigo. Il burro a pomata assume però un’ulteriore consistenza. È infatti un burro a temperatura ambiente ulteriormente lavorato. Per ottenere il cosiddetto burro a pomata bisogna infatti lavorare il burro con una spatola, una forchetta o un cucchiaio.

Se il burro è già molto morbido quest’operazione non richiede molto tempo. Il consiglio è quindi quello di toglierlo dal frigo in anticipo. Il risultato dovrà essere un burro la cui consistenza ricorda appunto quella di una pomata. Così lavorato il burro diventa utilissimo in diverse ricette. Può essere infatti utilizzato come base per creme e salse salate. È inoltre perfetto per ricette dolci come torte, brioches e muffin che così diventano ancora più morbidi e gustosi.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te