blank

Quando seminare il basilico sul balcone?

Con la primavera alle porte aumenta la voglia di rinnovare i balconi, colorandoli di mille colori e tante piantine aromatiche.

È importante sapere quando seminare il basilico sul balcone, scopriamolo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Quando seminare il basilico sul balcone?

Il periodo consigliato per la semina va dalla fine di febbraio alla fine di maggio circa. Infatti questo è il periodo in cui possiamo iniziare a prenderci cura di queste piantine che è possibile utilizzare anche in cucina.

Il basilico, infatti, è ottimo per la nostra salute e il nostro benessere. È un’erba aromatica utile per curare i disturbi dell’apparato gastrointestinale: nausea, coliche, problemi digestivi.

Coltivare il basilico sul balcone non è difficile come si può pensare. Il vaso va disposto in una zona luminosa ma non sotto la luce diretta del sole altrimenti le foglie possono bruciare.

Il basilico può essere coltivato senza problemi in un vaso, grazie alla sua versatilità e alle sue dimensioni. Si consiglia comunque di evitare i vasi piccoli perché, pur non avendo bisogno di tanta terra, per generare tante foglie deve crescere vigoroso.

Attenzione al freddo

Deve stare lontano dalle correnti e si consiglia di metterlo a riparo nelle notti fredde. La scelta più semplice è quella di acquistare e rinvasare piantine già cresciute, acquistate in vivaio.

In alternativa si può scegliere di partire dal seme, se si è più esperti e si ha più tempo a disposizione.

Il basilico impiega solamente una settimana per germogliare e dopo un mese circa è possibile raccogliere le prime foglie che sono cresciute.

Quando innaffiare

Il momento giusto per annaffiare il basilico è la mattina presto. È importante annaffiarlo spesso ma con quantità d’acqua limitata perché bisogna evitare che il terreno si asciughi.

Per raccogliere le foglie di basilico si possono spuntare le piantine, utilizzando delle forbici, ma fondamentale è non rimuovere troppe foglie in un colpo. La cosa importante da ricordarsi, infatti, è non spogliare mai completamente la pianta del basilico.

Quando ne avremo a sufficienza si potrà utilizzare per preparare un pesto fatto in casa o congelarlo per gustarlo anche fuori stagione.

Adesso sappiamo quando seminare il basilico sul balcone e quando iniziare a prepararci.

Consigliati per te