Quando riceviamo una email dall’Agenzia delle Entrate dobbiamo fare sempre molta attenzione prima di aprirla

Quando riceviamo una email dobbiamo fare sempre molta attenzione prima di aprirla, perché potrebbe essere una truffa. Come tanti altri modi che i malintenzionati usano per le frodi online, anche questo è subdolo e non sempre facile da riconoscere.

Stiamo parlando del cosiddetto phishing, una tipologia di frode online che inganna gli utenti tramite e-mail che sembrano provenire da indirizzi di posta ufficiali.

In genere il testo annuncia un problema con l’account dell’utente e chiede di inserire dei dati di accesso o personali. Oppure invita a cliccare su un link per inserire le proprie informazioni riservate. Cliccando si potrebbe atterrare su un sito che sembra quello originale, ma solo perché i truffatori riescono a crearne uno molto simile.

Altre ancora contengono dei file malevoli tra gli allegati, proprio come questa e-mail falsa e pericolosa che potremmo aver ricevuto anche noi.

Quando riceviamo una email dall’Agenzia delle Entrate dobbiamo fare sempre molta attenzione prima di aprirla

Attenzione a questa pericolosa truffa via e-mail che potrebbe rubare dati personali e danneggiare il computer!

In questi giorni sta circolando un’email proveniente da un indirizzo di posta che sembra quello dell’Agenzia delle Entrate, ma che assolutamente non lo è. È stata l’Agenzia delle Entrate stessa a segnalarlo, avvertendo gli utenti che si tratta di una truffa.

Nel testo dell’email incriminata si chiede esplicitamente di recarsi presso “la banca o un ufficio fiscale” e di portare con sé il file allegato. Inoltre, è presente la firma del direttore, ma anche quella è falsa. Quindi, attenzione a questa pericolosa truffa via email che potrebbe rubare dati personali e danneggiare il computer. Per evitare di cadere nella trappola dei truffatori, evitare assolutamente di aprire il file allegato.

Ecco come comportarsi quando si riceve

Come suggerisce l’Agenzia delle Entrate, quando si riceve un’email sospetta bisogna eliminarla senza aprire l’allegato. Si ricorda anche che l’Agenzia delle Entrate non invia mai email contenenti dati personali dei contribuenti.

Quindi, si raccomanda la dovuta cautela! Ecco perchè, quando riceviamo una email dall’Agenzia delle Entrate dobbiamo fare sempre molta attenzione prima di aprirla.

Più in generale, verificare che il testo sia scritto in italiano corretto, con un linguaggio comprensibile e senza caratteri inusuali. In caso contrario, potremmo essere di fronte a un caso di phishing.

Se si hanno dei dubbi sull’affidabilità di un’email che sembra provenire dall’Agenzia delle Entrate si può chiamare il numero 800909696.

Questa, purtroppo, è solo una delle tante truffe che circolano in rete. Come abbiamo già detto, sono tanti i modi che i criminali informatici possono usare per commettere le frodi su Internet. Tra questi c’è anche una recente truffa che colpisce chi fa shopping online, privandolo dei soldi e dei prodotti acquistati.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te