Quando non si devono più pagare le vecchie bollette? 

Quando non si devono più pagare le vecchie bollette? Nel nostro Paese, i costi delle bollette incidono sul reddito familiare molto di più che negli altri Paesi Europei.

Secondo i dati dell’Osservatorio sull’Energia, le famiglie italiane in media spendono circa 1.200 euro all’anno per pagare le bollette di luce e gas.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Oltre il 38% del reddito di una famiglia viene assorbito dalle spese dedicate alle utenze domestiche.

Solo nel 2019, una famiglia media italiana ha speso all’incirca 500 euro per l’energia elettrica ed oltre 700 euro per il gas.

I costi delle utenze domestiche incidono, dunque, non poco sul budget familiare.

Per questi motivi, è importante che il consumatore conosca i propri diritti.

Per cui gli Esperti di ProiezionidiBorsa in questo articolo, cercheranno di spiegare quando non si devono più pagare le vecchie bollette.

Quando non si devono più pagare le vecchie bollette?

Nel nostro sistema giuridico esiste la prescrizione, ossia un termine oltre il quale il credito non può più essere preteso.

In parole diverse, quando si prescrive il diritto si cancella il debito.

In particolare, l’art. 2934 del Codice civile stabilisce che “quando il titolare non esercita per il tempo determinato dalla legge un diritto, questo si estingue per prescrizione”.

Tuttavia, per prescriversi il diritto, è necessario che per tutto l’arco temporale stabilito dalla legge, il debitore non riceva da parte del creditore alcun sollecito di pagamento.

Una eventuale richiesta di pagamento o messa in mora, infatti, interromperebbe il termine di prescrizione.

In quanto tempo si prescrivono le bollette della luce

I tempi di prescrizione delle utenze domestiche sono stati ridotti da 5 anni a 2 anni.

Tuttavia, il termine di prescrizione biennale, riguarda le bollette della luce emesse dal 3 marzo 2018 essendo la disciplina entrata in vigore dal marzo 2018.

Per le bollette emesse prima del 2 marzo 2018, la prescrizione resta di 5 anni.

In quanto tempo si prescrivono le bollette del gas

Anche per le bollette del gas vale la prescrizione biennale.

Tuttavia, se le bollette del gas sono state emesse entro il 1°gennaio 2019, queste si prescrivono in 5 anni.

Quelle, invece, emesse dopo il 2 gennaio 2019, si prescrivono in 2 anni.

In quanto tempo si prescrivono le bollette dell’acqua

Anche per le bollette dell’acqua la prescrizione si riduce dai 5 anni ai 2 anni.

Le bollette dell’acqua se emesse entro il 1°gennaio 2020, si prescrivono in 5 anni.

Se emesse dopo il 2 gennaio 2020, si prescrivono in 2 anni.

Approfondimento

Le bollette si possono scaricare

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.