Quando la facciamo sembra una scelta davvero molto banale, ma non è proprio così

Molti sono gli accessori che ci rappresentano, che rispecchiano il nostro carattere, il nostro stile.

Alcuni sono essenziali, utili e necessari, altri sono solo di abbellimento e rifinimento del look.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Un accessorio fondamentale ed importante nella vita di ciascuno di noi è il portafoglio, che sia per uomo o che sia per donna, viene utilizzato quotidianamente con frequenza.

Il portafoglio è utile per portare con se soldi, monete, carte di credito, tessera sanitaria, documenti di riconoscimento o fotografie.

La sua scelta, in modo particolare per le donne, non è da sottovalutare, trovarne uno che racchiuda funzionalità e stile adeguato non è affatto semplice.

Quando la facciamo sembra una scelta davvero molto banale, ma non è proprio così, vediamo il perché.

Il portafoglio è un classico che non passa mai di moda, è irrinunciabile e indispensabile per avere tutto a portata di mano.

La scelta del portafoglio non è affidata al caso, ma è il frutto di una riflessione ponderata ed attenta. Innanzitutto bisogna sapere con certezza le cose che si vogliono inserire dentro, se riteniamo tutto necessario e quindi farsi un’idea sulla capienza,  la quantità di scomparti necessari, e dimensioni.

Esistono portafogli disponibili in tante misure e modelli, che soddisfano le esigenze dalle più semplici a quelle più di tendenza dotati anche del blocco di sicurezza RFID.

Ogni elemento all’interno di esso deve trovare la giusta collocazione, le cose devono essere individuate facilmente, riponendole in modo ordinato.

La dimensioni possono variare, vediamo come

Piccolo

Molte donne preferiscono un portafoglio di piccole dimensioni che si adatti a tutte le borse anche a quelle più piccole come le pochette, inserendo all’interno solo l’essenziale.

Alcuni  portafogli  consentono di riporre solo poche carte, i soldi devono essere piegati e non è possibile inserire le monete, modello scelgo generalmente dagli uomini .

Medio

I portafogli di medie dimensioni sono quelli più richiesti, in quanto si possono riporre i soldi senza piegarli, hanno lo scomparto per le monete e prevedono una maggiore capienza di carte e documenti.

Sono dotati di zip, tasche e molto spazio al loro interno.

Sono ideali per coloro che vogliono un unico portafoglio quotidiano che si adatti a tutte le esigenze.

Grande

Questi portafogli sono adatti per coloro che non riescono a fare a meno di potare tutto con se, dal blocchetto degli assegni, al passaporto, alle carte, riducendo di molto non solo la praticità ma anche la sicurezza.

Molta attenzione deve essere riposta anche nella scelta dei materiali, che va da quelli in pelle, in tessuto e in materiale sintetico.

Pelle

Il portafoglio per antonomasia è quello realizzato in pelle, uno dei materiali più belli, eleganti e resistenti.

Questo materiale è sicuramente meno economico rispetto agli altri, ma garantisce qualità, durabilità e consistenza, indubbiamente il migliore rispetto agli altri materiali.

Sintetici

I portafogli in vinile e altri materiali sintetici sono molto utilizzati, sono resistenti all’acqua e se ben fatti possono durate molto tempo.

Facilmente però si possono individuare quelli di scarsa qualità, il cui tessuto spella, si sbuccia e le cuciture lasciano molto a desiderare.

Tessuto

I portafogli in stoffa sono molto leggeri e di tendenza, dove un ruolo fondamentale gioca la grafica, dai colori spesso vivaci, anche con presenza di borchie e fibbie.

Per l’uomo generalmente la scelta ricade su quello a due sezioni pieghevoli, comodo, capiente e sottile indicato per chi generalmente lo indossa nella tasca dei pantaloni.

Quando la facciamo sembra una scelta davvero molto banale, ma non è proprio così, sono diversi i dettagli e i particolari da prendere in considerazione.

 

Consigliati per te