Quando inizierà un crollo dei mercati azionari? Le probabilità per il 2020

Come vedremo nel seguito di questo articolo  pendono sui mercati diverse problematiche che potrebbero portare e far virare le quotazioni pesantemente al ribasso. Ma  quando inizierà un crollo dei mercati azionari?

Prima di illustrare tutte le evidenze che puntano in questa direzione, vogliamo brevemente discutere un vademecum sul come comportarsi in presenza di eventi catastrofici.

L’errore più comune del piccolo investitore, nel caso di crollo delle quotazioni, è quello di mediare al ribasso le posizioni long aperte. Ci sono diversi motivi per non farlo: mai andare contro trend. Soprattutto i crolli, infatti, sono molto violenti e mediare vuol dire solo esporsi ancora di più e aumentare la probabilità di ridurre drasticamente la liquidità a disposizione; per recuperare una perdita bisogna guadagnare molto di più. Ad esempio, se uno strumento finanziario passa da 80 a 100 ha perso il 20%. Per recuperare la perdita e tornare da 80 a 100 bisognerà recuperare il 25% e le cose andranno sempre peggio all’aumentare della perdita.

Conclusione: quando la probabilità che ci sia un crollo diventa molto elevata ovvero quando la tendenza gira in favore dell’evento, allora bisogna abbassare il livello di rischio e tradare a favore del nuovo trend in corso.

Il crollo dei mercati secondo i frattali previsionali

Secondo il Ciclo di Proiezionidiborsa il 2020 sarà un anno che, secondo le medie storiche, dovrebbe vedere una prima parte dell’anno al ribasso e poi una ripresa delle quotazioni nella seconda parte. Per avere un riferimento, diciamo che il frattale previsionale del 2020 è stato calcolato considerando gli anni 1900-1920-1940-1960-1980-2000. La probabilità che abbia un rendimento positivo è del 28%, mentre il rendimento medio atteso è di -8,8%.

Ci sono, quindi, i presupposti per un forte ribasso  dei mercati finanziari almeno nella prima parte dell’anno. Sarà così? Quando inizierà un crollo dei mercati azionari?

Procediamo per gradi.

Crollo dei mercati

Crollo dei mercati: frattale previsionale del Dow Jones per il 2020.

Quale è la probabilità di una recessione nei prossimi 12 mesi?

Esiste un modello che utilizza la pendenza della curva dei rendimenti, o “term spread”, per calcolare la probabilità di una recessione negli Stati Uniti dodici mesi prima. In questo caso, il term spread è definito come la differenza tra i tassi del Tesoro a 10 anni e a 3 mesi.

I risultati aggiornati a fine ottobre 2019, riportati nella figura seguente, mostrano come la probabilità che ci sia una recessione entro ottobre del 2020 è del 29%. Siamo, quindi, molto vicini alla soglia del 30% superata la quale in passato c’è sempre stata una recessione e, conseguentemente, un forte ribasso  dei mercati.

Le previsioni del “Buffett Indicator” su un possibile crollo dei mercati

Warren Buffett è famoso per aver costruito una fortuna investendo sui mercati finanziari. Nel 2001 ha reso famoso un indicatore basato sul rapporto tra la capitalizzazione dei mercati finanziari e il prodotto interno lordo (stiamo parlando degli USA). In un’intervista al magazine Fortune dichiarò che “si tratta probabilmente della migliore misura possibile per capire la valutazione dei mercati”.

L’unico limite di questo indicatore è che non può essere calcolato antecedentemente al 1947 per mancanza di dati.

L’andamento del Buffett Indicator è mostrato nella figura seguente. Notiamo come quando ha raggiunto in passato livelli come quelli attuali negli anni successivi c’è sempre stato un  (più o meno profondo) storno dei mercati azionari.

Altri indicatori che misurano la “temperatura” dei mercati

Qui di seguito sono riportati altri due grafici che mostrano lo stato di salute del mercato confrontato con quanto successo in passato. Anche in questo caso possiamo notare come gli indicatori si trovino su livelli che hanno anticipato forti discese dei mercati.

crollo mercati

Conclusione

La Storia e gli indicatori di lungo respiro ci dicono che nei prossimi mesi ci potrebbe essere un forte ribasso(crollo?) dei mercati. Il must, quindi, deve essere quello di monitorare attentamente i supporti e i punti di inversione sia di breve che di medio lungo termine. La gestione del trade e il money management, quindi, diventano cruciali in questa fase per evitare di rimanere incastrati in posizioni contro trend. Anche perché, come si vede dalla figura seguente, il problema è recuperare le eventuali perdite. Qualora si dovesse ripetere quanto accaduto nel 2000, dopo 10 anni dopo  le quotazioni erano ancora in perdita di circa il 5%.

Previsioni sull’azionario al ribasso per il 2020 di Morgan Stanley

Crollo dei mercati

Performance del mercato a distanza di dieci anni dalla data indicata.

Analisi grafica previsionale sul Dow Jones

Dopo aver definito le probabilità e i possibili scenari andiamo a monitorare la tendenza in corso sul principale indice azionario di Wall Street.

Quando inizierà un crollo dei mercati azionari americani?

Sul Dow Jones, time frame mensile, è in corso una proiezione rialzista che ormai non ha più ostacoli lungo il cammino che porta verso il II° obiettivo di prezzo in area 28.925,5, Mentre la massima estensione del rialzo in corso si trova in area 32.540 (III° obiettivo di prezzo). Tutto, quindi, è orientato al rialzo, ma allora su quali livelli si potrà concretizzare il ribasso eventuale come dai diversi indicatori che abbiamo analizzato?

Sicuramente una chiusura mensile sotto area 25.310 farebbe invertire al ribasso la tendenza mensile. Qualora, invece, il rialzo dovesse continuare nei prossimi mesi, il livello dove aumenterebbero le probabilità di un’inversione ribassista si trova in area 32.540€.

crollo mercati

Dow Jones: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Approfondimento

Le ragioni per investire sui mercati azionari anche nel 2020

 

Accedi ai mercati globali!  Rivolgiti al call centre di Tickmill per chiedere come fare

Fai il tuo trading con Tickmill

©Riproduzione riservata. Tutti i testi e le immagini sono protetti da copyright di ProiezionidiBorsa

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.