Quando il cane abbaia e infastidisce quali rimedi adottare?

Per rispondere alla domanda: “quando il cane abbaia e infastidisce quali rimedi adottare?”, premettiamo che il proprietario è responsabile del fastidio arrecato dall’animale. Ciò in quanto, quest’ultimo, è sotto la sua custodia. Sul punto, la Corte di Cassazione è più volte intervenuta sul punto. Si possono configurare due tipi di responsabilità, derivanti dall’abbaiare fastidioso del cane. Segnatamente, la responsabilità civile ricorre allorquando il latrato dia fastidio anche a un solo soggetto, si pensi al vicino di casa. A tal fine, però, deve superare la normale tollerabilità. Questo concetto, difficile a volte da decifrare, viene valutato in base alle circostanze del caso concreto. La Corte, per esempio, in passato ha riconosciuto un congruo risarcimento per il cosiddetto danno da latrato. Esso è spettato ai vicini di casa di una cinofila che avevano a lungo sopportato i guaiti dei cani di quest’ultima.

Quando ricorre la responsabilità penale

Contro il latrato del cane si ci può difendere anche facendo valere la responsabilità penale. Essa, però, ricorre quando i rumori prodotti dall’animale siano idonei a disturbare un numero indeterminato di persone. Il reato, infatti, è previsto a tutela della quiete e tranquillità pubblica. In proposito, la Corte di Cassazione, ha precisato che i proprietari di cani che, abbaiando, disturbano il riposo notturno del vicinato sono suscettibili di contravvenzione per disturbo della quiete pubblica. E’ quanto riportato dalla sentenza n. 715 del 2011. L’illecito, inoltre, può sussistere anche se non viene provato l’effettivo disturbo arrecato dall’animale, ma la semplice potenzialità a disturbare terzi soggetti.

Sicchè, se anche nessuno si lamenta, le autorità possono intervenire ugualmente. Di diverso avviso è un’originale sentenza del Giudice di Pace di Rovereto, alla stregua della quale abbaiare è un diritto esistenziale del cane. Rispetto a ciò, quindi, il collarino anti abbaio deve reputarsi uno strumento lesivo dei diritti dell’animale. Quindi, rispetto al quesito: “quando il cane abbaia e infastidisce quali rimedi adottare?”, la domanda varia in relazione al caso concreto.

Consigliati per te