Quali sono state le peggiori azioni del primo trimestre 2021 e quale futuro le aspetta?

Quali sono state le peggiori azioni del primo trimestre 2021 e quale futuro le aspetta?

Il titolo Aedes con una performance del -50% nei primi tre mesi del 2021 ha vinto questa gara tra i peggior performer di Piazza Affari. Che la situazione di questo titolo non fosse l’ideale per aspirare a un’inversione di tendenza era già stato evidenziato in un precedente report (clicca qui per leggere) quando scrivevamo

Anche questo aumento di capitale, però, potrebbe non essere sufficiente per garantire le risorse necessarie visto che la stima del fabbisogno finanziario è di circa 150 milioni di euro.

Non sono da escludere, quindi, nuove operazioni straordinarie su Aedes.

Da questo punto di vista, quindi, entrare su Aedes, la cui capitalizzazione è di soli 8 milioni di euro circa, potrebbe essere molto rischioso. Si consiglia, quindi, molta prudenza.

Dalla chiusura del 5 marzo, quando scrivevamo il report, il titolo ha perso un ulteriore 15%. Cerchiamo di capire, ora, quale potrebbe essere il momento giusto per un’inversione rialzista.

Quali sono state le peggiori azioni del primo trimestre 2021 e quale futuro le aspetta? Le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo azionario Aedes (MIL:AED) ha chiuso la seduta del 1 aprile a quota 0,197 euro in ribasso dell’1,99% rispetto alla seduta precedente.

Come si vede dai grafici seguenti, sia sul giornaliero che sul settimanale le quotazioni sono vicine a livelli di supporto che potrebbero quanto meno determinare un rimbalzo.

Il ribasso del 1 aprile, ad esempio, si è fermato sul supporto in area 0,196 euro e da lì potremmo assistere a un’inversione al rialzo. Da notare che anche a livello settimanale le quotazioni hanno raggiunto la massima estensione ribassista in area 0,182 euro. Un motivo in più per assistere a un rialzo di medio periodo.

Possiamo, quindi, concludere che ci sono elevate possibilità che nelle prossime sedute si possa assistere a una ripartenza al rialzo nel caso di tenuta giornaliera del supporto in area 10,196 euro. In caso contrario il ribasso potrebbe continuare fino in area 0,182 euro con un undershooting in area 0,1745 euro da dove dovremmo assistere a un rialzo almeno fino in area 0,277 euro.

Time frame giornaliero

aedes

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame settimanale

aedes

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te