Quali sono gli effetti collaterali del vaccino antinfluenzale e quanto è probabile che si presentino

Questi mesi rappresentano un periodo molto dedicato della lotta alla pandemia. Già durante l’estate molti virologi ed esperti avevano messo in guardia riguardo l’autunno dicendo che ci sarebbe stata una seconda ondata.

I dati giornalieri riportati dalla Protezione Civile, purtroppo, danno ragione a queste teorie. Proprio in vista di un incremento dei casi positivi di coronavirus, sono stati tanti gli appelli arrivati dai medici di base, e non solo, per richiedere il vaccino antinfluenzale. Quest’anno più degli altri, infatti, è assolutamente necessario che la popolazione si vaccini contro l’influenza stagionale

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

I sintomi possibili

È stato ampiamente spiegato dalla scienza come i vaccini antinfluenzali non siano pericolosi e non abbiano particolari controindicazioni. Potrebbero, però, presentarsi, anche se raramente, dei sintomi lievi nei giorni immediatamente successivi al vaccino. Questi ultimi cambiano a seconda del paziente e del tipo di vaccinazione. Ecco, dunque, quali sono gli effetti collaterali del vaccino antinfluenzale e quanto è probabile che si presentino.

Innanzitutto, è importante ripetere quanto sia rara l’occorrenza di questi sintomi. Nei giovani e giovanissimi potrebbe presentarsi uno stato febbrile accompagnato da dolori muscolari. Nel caso si presentino, i disturbi passeranno dopo qualche giorno e non sono consigliate particolari medicine, ma giusto un pò di pazienza. Negli adulti, invece, oltre a un dolore, o ad un arrossamento del braccio interessato, non ci sono particolari effetti collaterali.

La finestra dei due giorni

Se questi rari sintomi si dovessero manifestare, lo faranno intorno al giorno immediatamente successivo. O, al massimo, quello dopo. Non passa molto dal momento, infatti, della vaccinazione all’arrivo di questi piccoli disturbi.

È anche vero che il tempo varia a seconda dell’età e della condizione del paziente. In ogni caso, raramente superano i tre giorni per manifestarsi.

Ecco, dunque, spiegato quali sono gli effetti collaterali del vaccino antinfluenzale e quando è probabile che si presentino.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te