Quali sono gli accorgimenti per camminare bene e trarre i massimi benefici dai passi

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Ecco quali sono gli accorgimenti per camminare bene e trarre i massimi benefici dai passi. Camminare è l’attività fisica che forse richiede il minimo sforzo e che ricompensa con una cascata di benefici effetti. Oltre infatti a mantenere le ossa forti, una costante camminata di buona lena è di beneficio anche per il sistema cardiovascolare. Va da sé inoltre che camminare contribuisce alla tonicità della massa muscolare. Oltre a far bene anche dal punto di vista psicologico.

È stato provato che una passeggiata nella natura contribuisce a sgomberare la mente dai pensieri, specie quelli neri. Ma siamo così sicuri di sapere come beneficiare al massimo di questa attività, in apparenza, molto semplice da mettere in pratica? Se si è curiosi di saperne di più, vediamo da vicino, quali sono gli accorgimenti per camminare bene e trarre i massimi benefici dai passi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Andatura e longevità

Vari sono gli studi che hanno approfondito il rapporto esistente tra il tipo di andatura e la durata della vita. Tra i più recenti, quello dell’Università di Pittsburgh dove è stato messo in relazione il rapporto tra andatura veloce e longevità. Ebbene sembra proprio che camminare a passo svelto, induca come conseguenza un miglior livello salutistico e una maggiore longevità. Quindi più che passeggiare, ci si deve mettere nell’ottica di camminare a passo sostenuto, se si vuole beneficiare al massimo di questo esercizio fisico. Pertanto si può dire che un’attivita fisica regolare contribuisce a migliorare il livello di salute, e quindi potenzialmente anche la longevità.

Suole flessibili per camminare bene

Altro punto nodale se si vuole camminare bene, riguarda la tipologia di scarpe che si usa. Zeppe, suole rigide, infradito e tacchi alti, sono, seppur in vario modo, nemici di una corretta postura e andatura. Come già precedentemente visto con altro nostro approfondimento, lo sbilanciamento in avanti dell’asse corporeo, comporta un aggravio consistente a livello di schiena e ginocchia. Quindi quando ci si intende dedicare ad una sana camminata, meglio scegliere calzature dalle suole flessibili, quali quelle delle scarpette da ginnastica.

In tal modo, si agevola il sistema di pompaggio e di risalita del sangue dal basso verso l’alto.  Se a questo poi si aggiunge pure l’ausilio dei bastoncini da trekking, i benefici non potranno che aumentare. In tale ultimo caso, si avrà anche la compartecipazione delle braccia che influirà a stimolare il sistema cardiovascolare. Quindi avanti tutta con scarpette da ginnastica e bastoncini da trekking, anche se si cammina in piano, ovviamente a passo sostenuto.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te