Quali sintomi preannunciano le malattie neurologiche

Quali sintomi preannunciano le malattie neurologiche.

Sono sempre più gli under 60 ad essere colpiti da demenza senile, morbo di Alzheimer e morbo di Parkinson, le patologie degenerative del sistema nervoso. I malati sono ormai più di 1,3 milioni in Italia. I numeri dei ricoveri e della spesa sanitaria e sociale diventeranno drammatici. Perché anche il virus Covid-19 attacca le cellule cerebrali. Cosa possiamo fare per riconoscere quali sintomi preannunciano le malattie neurologiche? Ecco una guida dagli esperti della redazione Salute & Benessere di ProiezionidiBorsa.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Quali sintomi preannunciano le malattie neurologiche

Riconoscere l’insorgere dei primi sintomi nei nostri familiari diventa molto importante. Le cure non esistono, ma la prevenzione, sempre efficace per rallentare le malattie, richiede poche rinunce. Però devono essere definitive.

I segni premonitori del morbo di Alzheimer

Quali sintomi preannunciano le malattie neurologiche. Il 5% di chi si ammala, ha avuto questi segni premonitori nel decennio precedente la diagnosi. Parliamo di piccole dimenticanze, difficoltà a ricordare fatti recenti, perdita di oggetti in posti strani, confusione di luoghi e date. E ancora difficoltà a ricordare la funzione degli oggetti, perdita di interesse per sé stessi. La prevenzione migliore: smettere di fumare, bere caffè e non consumare latticini, yogurt e formaggi. Bisogna aumentare le attività mentali come la scrittura e la lettura.

I segni premonitori del morbo di Parkinson

Chi si ammalerà di Parkinson, mostra segni premonitori come instabilità nei movimenti e micro-tremori delle mani. La voce si indebolisce, il senso dell’olfatto si riduce sensibilmente, compaiono strane sonnolenze durante la giornata. Il viso tende ad essere più rigido, ma la pelle risulterà oleosa. In tutto il corpo compare una sudorazione abbondante, senza alcuna ragione. La prevenzione migliore: aumentare il consumo di tè verde e mirtilli, ridurre i latticini. Bisogna eliminare gli zuccheri, i dolcificanti e fare esercizio fisico regolare.

La demenza senile

Quali sintomi preannunciano le malattie neurologiche come la demenza senile? Una strana rotazione delle braccia, per cui si tende a stare eretti con i palmi delle mani non rivolti naturalmente verso le cosce, ma all’indietro. Problemi di deglutizione, piccole difficoltà di linguaggio, logica e calcolo, insonnia e sbalzi di umore. La prevenzione migliore: riassunto mentale della giornata trascorsa, giocare a scacchi, carte, sudoku, parole incrociate. Eliminate dal menù carni suine, bovine e dolci cremosi, latticini e derivati. Si devono preferire soprattutto verdure, frutta e pesce.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.