Quali Comuni italiani hanno attivato i nuovi buoni spesa fino a 500 euro e come ottenerli

Il Governo per far fronte alla grave crisi epidemiologica ma soprattutto alla crisi economica che ne è conseguita, ha stanziato nuovi fondi per i cittadini in difficoltà.

Ben 400 milioni di euro destinati ai Comuni italiani, per sostenere le famiglie ed i cittadini che vivono situazioni di disagio economico e sociale.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Cifra pubblicata nel testo della Gazzetta Ufficiale del 23 novembre 2020 ma della quale, il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, si era già fatto portavoce.

Tornano, dunque, i buoni spesa fino a 500 euro a seconda del nucleo familiare da destinare alle famiglie più bisognose.

Uno strumento prezioso per tutti coloro che soprattutto in questo particolare momento storico, hanno bisogno di un aiuto.

I cittadini potranno grazie ai voucher acquistare non solo generi alimentari ma ogni altro prodotto di prima necessità. Si pensi, ad esempio, alle medicine.

I Comuni pubblicheranno sul proprio sito ufficiale, l’elenco degli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa del Governo.

Non tutti i Comuni italiani hanno ancora attivato i nuovi buoni spesa.

Pertanto, quest’oggi, i consulenti di ProiezionidiBorsa elencheranno quali Comuni italiani hanno attivato i nuovi buoni spesa fino a 500 euro e come ottenerli.

Quali Comuni italiani hanno attivato i nuovi buoni spesa fino a 500 euro e come ottenerli

Il Team di ProiezionidiBorsa invita tutti i Lettori a contattare direttamente i Comuni di residenza per ricevere i buoni spesa alimentari.

Ogni Comune italiano pubblica la regolamentazione dei criteri e delle modalità per accedere al sostegno alimentare anche nel rispetto di un diverso calendario.

Ad esempio, al Comune di Genova le domande si potranno presentare solo online sul sito internet dello stesso Comune, fino al 12 dicembre 2020.

Nella giornata odierna, dell’8 dicembre 2020, anche il Comune di Napoli ha pubblicato l’avviso per inviare le domande per la richiesta dei bonus spesa.

È comunque, previsto un supporto telefonico per i cittadini non in grado di presentare la domanda nelle modalità indicate.

Inoltre, alcuni Comuni sceglieranno le famiglie e pubblicheranno gli elenchi degli aventi diritto, in altri Comuni, invece, saranno le famiglie bisognose a presentare la domanda.

Ecco l’elenco dei comuni capoluogo che hanno attivato i buoni spesa.

Oltre a Genova e Napoli, anche Alessandria, Agrigento, Arezzo, Ascoli Piceno, Avellino, Bologna, Brescia, Caserta, Catania, Fermo, Ferrara, Firenze, Frosinone, Imperia, l’Aquila, Lanusei, Livorno, Mantova.

Messina, Milano, Modena, Napoli, Novara, Olbia, Palermo, Parma, Pesaro, Pordenone, Prato, Ravenna, Reggio Calabria, Rimini, Roma, Sassari, Savona, Siena.

Taranto, Terni, Torino, Trapani, Trento, Treviso, Trieste, Udine, Urbino, Venezia, Verbania, Verona, Vibo Valentia e Viterbo.

Si consiglia, comunque, di informarsi presso i rispettivi Comuni di residenza al fine di non perdere questo importante sostegno economico.

Approfondimento

Quali documenti servono per ottener l’assegno ordinario di invalidità

Consigliati per te