Quali cibi mangiare e quali evitare per non farsi massacrare dalle zanzare

C’è solo un ospite indesiderato che può rovinare una bella cenetta estiva all’aperto. Si tratta, ovviamente, delle zanzare. A volte sembra che prendano di mira alcune persone. La diceria vuole che sia perché hanno il sangue dolce. In realtà sono altri i fattori che attirano le zanzare. Per esempio il sudore. Oppure il colore dei vestiti: questi insetti amano particolarmente il nero e il rosso.

Non tutti sanno, però, che anche quel che si mangia può richiamare le zanzare. Altri alimenti, invece, le allontanano. Ecco quali cibi mangiare e quali evitare per non farsi massacrare dalle zanzare.

Attenzione all’alcol

Innanzitutto, per godersi una serata estiva, attenzione a non esagerare con l’alcol. Questo è una e vera propria calamita per la zanzara. I motivi sono svariati. Innanzitutto, le zanzare sono attratte dall’etanolo, presente nel sudore e sulla pelle di chi sta bevendo.

In secondo luogo, gli insetti fiutano l’anidride carbonica. È proprio così che individuano le loro vittime: grazie all’anidride carbonica che emettono respirando. Ma questo gas è contenuto anche nelle bevande frizzanti. Una birra, dunque, può attirare le zanzare.

Infine, le zanzare sono richiamate dal sudore e dalla temperatura corporea. Se si beve si tende ad accaldarsi. Si diventa così uno spuntino prelibato per gli insetti. Ma non è solo l’alcol il problema. Anche quel che si mangia può giocare un ruolo nella lotta alle zanzare. Ecco come.

Quali cibi mangiare e quali evitare per non farsi massacrare dalle zanzare

È importante prestare attenzione a quel che si mangia. Soprattutto se non si vuole essere a propria volta mangiati dalle zanzare. Pare, infatti, che queste siano attratte da livelli elevati di colesterolo. Sarebbe meglio, dunque, limitare i fritti e i formaggi.

Gli esperti dell’Università di Wageningen, peraltro, hanno dimostrato che alcuni formaggi stagionati sarebbero un richiamo per le zanzare.

Inoltre, è bene sapere che anche l’acido lattico attira gli insetti. Soprattutto dopo l’attività sportiva, quindi, è bene consumare alimenti che aiutano a smaltirlo, in particolare quelli ricchi di magnesio: banane, legumi, frutta secca, cereali integrali e vegetali verdi.

Infine, l’aglio conferisce al sudore un odore acre. Questo allontana le zanzare, ma attenzione: può allontanare anche i propri commensali!

Approfondimento 

Addio agli zampironi con questo raffinato centrotavola fai-da-te che allontana le zanzare e fa fare un figurone con gli ospiti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te