Quale pizza scegliere al ristorante quando si è a dieta

Tra i piatti più amati dagli italiani, la pizza occupa di diritto il gradino più alto del podio. Questo alimento è in grado da solo di saziare gli appetiti più affamati.  Esistono veri e propri vademecum su come mangiare la pizza in compagnia oppure capire quale pizza scegliere al ristorante quando si è a dieta.

Per tenere sotto controllo le calorie per ogni pasto oppure per capire con quanta regolarità si deve consumare una pizza, esistono dei veri e propri manuali d’istruzioni. Se si segue alla lettera quanto detto, si potranno gustare pizze a volontà, con buona pace dei sensi di colpa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Una tradizione antichissima quella della pizza, nel tempo questa pietanza si è saputa adattare agli usi e ai costumi della società. I primi cenni storici legati alla pizza risalgono addirittura alla fine del XIX°. Uno chef partenopeo realizzò su espressa richiesta della regina del tempo, Margherita di Savoia, la prima pizza della storia.

Capire quale pizza scegliere al ristorante quando si è a dieta è possibile, vediamo come

Una cosa molto importante di cui tenere conto, se si vuole prendere la corretta decisione, è imparare a riconoscere le pizze “light”. Mediamente, una pizza Margherita, ha un tenore calorico che si aggira sulle 270 calorie per 100 grammi di impasto. Solitamente, una pallina di impasto si aggira sulle 250-300 grammi, circa 800 calorie a porzione. La scelta dell’impasto è il principale modo con cui sancire se una pizza sia digeribile oppure no. Quindi, se disponibile, è molto consigliato provare anche l’impasto integrale.

Le varianti light più amate da chi non vuole rinunciare al gusto

Qualunque dieta che si rispetti prevede un’assunzione di verdure in grande quantità. Proprio le varianti vegetariane esprimono un connubio molto bilanciato tra leggerezza e gusto. Si stima che la pizza a base di verdure abbia “solamente” 250 calorie per 100 grammi di impasto.

Un’altra valida alternativa da prendere in considerazione è la Marinara. Gli ingredienti sono ridotti all’osso: pomodoro, aglio, basilico e un filo d’olio extravergine d’oliva, così come le calorie: 240 per 100 grammi di prodotto.

Infine, anche una focaccia potrebbe risolvere la situazione. Una semplice focaccia con aggiunta di rucola, pomodorini e scaglie di parmigiano risulta davvero gustosa e altrettanto leggera. Infatti, questa pizza contiene circa 210 calorie per 100 grammi.

Ovunque ci si trovi, mangiare la pizza è un’ottima idea. Occorre prestare molta attenzione ad alcune accortezze per continuare a gustare questo piatto eccezionale, senza essere assaliti dai sensi di colpa.

Approfondimento

Come mangiare comodamente la pizza ovunque ci si trovi

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te