Quale il sistema di riscaldamento più conveniente?

Quale il sistema di riscaldamento più conveniente? Come scegliere tra le varie alternative? Ad oggi godiamo della possibilità di selezionare differenti fonti di riscaldamento in base alle nostre esigenze. Uno degli aspetti che più ci interessa è l’efficacia unita al risparmio. Scegliere una fonte di riscaldamento rispetto ad un’altra può essere determinante per le nostre future bollette. Per questo occorre che si faccia uno studio da principio e valutare i costi di ciascuna. Solo in questo modo si potrà approdare al sistema più conveniente per la propria abitazione.

Quali parametri considerare

Anzitutto, è bene sottolineare l’importanza di avere un impianto di riscaldamento all’avanguardia. Questo vuol dire che possedere una vecchia caldaia, ad esempio, rappresenta già di per sé un costo: riparazioni, controlli più frequenti e consumi maggiori. Un impianto di ultima generazione offre vantaggi economici non trascurabili invece. Per operare la scelta della fonte di riscaldamento, occorre valutare dapprima alcuni aspetti dell’abitazione. Si tratta di una casa singola o in condominio? Dove è ubicata, montagna o pianura? Quanta energia ti serve e di quali fonti disponi? In base alle risposte date, esaminiamo insieme i vantaggi e i costi di ciascun impianto di riscaldamento.

Riscaldamento elettrico

Questo tipo di sistema risulta conveniente solo nel caso in cui l’elettricità sia autoprodotta da fonti rinnovabili. Se disponete, ad esempio, di un impianto fotovoltaico, allora questa scelta potrebbe quasi azzerare i costi. Se così non è, puntate per sistemi più economici.

Caldaia a gas

Si tratta del sistema di riscaldamento più diffuso nelle case italiane, ma non è detto che si il più conveniente. Il vantaggio di questo sistema sta nella facile reperibilità della fonte energetica. In tutti i condomini si trovano impianti a gas e la facile installazione talvolta condiziona scelte troppo frettolose. Il costo della materia prima varia in base al gestore. L’ingresso dei distributori nel mercato libero potrebbe offrirvi tuttavia, promozioni vantaggiose.

Caldaia a biomassa

Questo tipo di sistema sta diventando molto richiesto da diverse famiglie. La ragione risiede tanto nei bonus per l’acquisto delle caldaie o stufe offerti dallo Stato, quanto per il prezzo del combustibile. Se poniamo a confronto il costo del pellet con quello del metano, vediamo che il primo ci consente risparmi inferiori del 50/60% rispetto al gas. Il lato negativo di questo tipo di caldaie è che vanno rifornite di materia prima di volta in volta e richiedono, per questo, una maggiore attenzione.

 Infrarossi

Si tratta di un sistema altamente innovativo che consiste nella trasmissione di onde elettromagnetiche riscaldanti. Se state pensando ai possibili effetti sulla salute, vi assicuriamo che questo sistema è stato testato e non comporta alcun rischio. Il riscaldamento a infrarossi consente un risparmio del 50% rispetto ai normali sistemi ed è di semplice installazione. Dopo una spesa inziale per l’impianto, i costi di manutenzione saranno quasi ridotti a zero. Questo tipo di riscaldamento oltre a non creare ingombro in casa, non produce polvere e mantiene gli ambienti molto asciutti.

Adesso che avete un ventaglio di opzioni, non vi resta che scegliere il sistema di riscaldamento più conveniente per la vostra dolce casa.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.