Quale futuro per il titolo CNH Industrial dopo lo scorporo e quotazioni di Iveco?

Quale futuro per il titolo CNH Industrial dopo lo scorporo e quotazioni di Iveco?

La domanda è d’importanza fondamentale per gli investitori che sono saliti sul carro in corsa del rialzo partito all’annuncio della quotazione di Iveco e della nuova struttura societaria.

La nuova società, nata da un’operazione di spin-off, è stata quotata il 3 gennaio, ma da quella data le quotazioni della casa madre hanno iniziato a perdere quota.

Come si vede dal grafico, infatti, il titolo CNH Industrial ha raggiunto il I obiettivo di prezzo della proiezione rialzista in corsa in area 15,732 euro e da quel punto ha iniziato a indebolirsi. Al momento, infatti, le quotazioni hanno raggiunto il supporto in area 13,77 euro che, però, fino ad ora, ha retto benissimo alle pressioni ribassiste. Fino a quando il supporto reggerà rimarranno intatte le probabilità che il titolo possa accelerare al rialzo verso gli obiettivi indicati in figura. Ovviamente una forte indicazione per il raggiungimento del III obiettivo di prezzo in area 22,08 euro si avrebbe con una chiusura settimanale superiore a 15,732 euro. Potenzialmente, quindi, il titolo CNH Industrial potrebbe andare incontro a un rialzo di oltre il 50%.

Qualora, invece, il supporto in area 13,77 euro dovesse cedere le quotazioni si dirigerebbero verso gli obiettivi indicati in figura dalla linea tratteggiata. In particolare, l’obiettivo più probabile, tenendo contro anche dello storico del titolo, è quello che si trova in area 11/12 euro.

La valutazione del titolo CNH Industrial

Per capire quale potrebbe essere il futuro del titolo, siamo andati a recuperare l’aggiornamento pubblicato sull’outlook per il bilancio 2021 pubblicato negli USA.

Qui di seguiti i punti principali

  • La previsione delle entrate 2021 è scesa da 32,2 miliardi di dollari a 27,8 miliardi di dollari;
  • Stima EPS invariata da 1,23 dollari per azione rispetto all’ultimo aggiornamento;
  • L’industria dei macchinari negli Stati Uniti dovrebbe vedere una crescita media dell’utile netto del 27% l’anno prossimo;
  • L’obiettivo medio di prezzo è rimasto invariato rispetto all’ultimo aggiornamento.

La società gode di interessanti multipli degli utili. Con un rapporto prezzo/utili di 12.14 per 2021 e di 11.33 per 2022, infatti, CNH Industrial è tra le più economiche sul mercato. Inoltre, la società gode di livelli di valutazione interessanti con un EV/Sales ratio relativamente basso rispetto ad altre società del settore.

Anche gli analisti, con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 20%, sono positivi. Allo stato attuale il consenso medio è accumulare.

Quale futuro per il titolo CNH Industrial dopo lo scorporo e quotazioni di Iveco? Le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo CNH Industrial (MIL:CNHI) ha chiuso la seduta del 21 gennaio in ribasso del 2,67% rispetto alla seduta precedente a quota 14,05 euro.

Time frame settimanale

cnh industrial

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te